Halloween Kills ed Ends esploreranno il fenomeno culturale della violenza

Halloween Kills ed Ends esploreranno il fenomeno culturale della violenza
INFORMAZIONI FILM
di

Accompagnato dall'entusiasmo della stampa americana e da una discreta accoglienza dalla critica internazionale, l'Halloween del 2018 firmato da David Gordon Green si è rivelato un enorme successo al boxoffice per la Blumhouse Productions, tanto da prendere la decisione di produrre anche due sequel, Halloween Kills e Halloween Ends.

I due film concluderanno la storia di Michael Myers e di Laurie Strode, fungendo in sostanza da tetralogia completa del racconto di caccia e violenza tra queste due icone del cinema dell'orrore. Parlando ai microfoni di Collider, comunque, Jamie Lee Curtis ha avuto modo di discutere recentemente dei due film in arrivo nel 2020 e nel 2021, spiegando come i sequel "spacchetteranno il film originale" e "approfondiranno il fenomeno culturale della violenza".

Dice la Curtis: "Quello che adoro di David Gordon Green, del suo co-sceneggiatore Danny McBride e della Blumhouse è che sono riusciti a collegare tutti i puntini dopo quarant'anni. Adesso torneremo a spacchettare il film originale, riportando su schermo anche diversi personaggi le cui vite sono state influenzate dagli avvenimenti del 1978. Questo soprattutto in Halloween Kills, mentre in Halloween Ends guarderemo al fenomeno culturale della violenza. In definitiva sarà questa, la conclusione: un'analisi molto potente della violenza. Vi piacerà da matti... Se volete credermi, vi assicuro che quel David Gordon Green ha escogitato un modo per tirare le fila della storia e della tetralogia in modo assolutamente stupefacente".

Halloween Kills uscirà nelle sale il 16 ottobre 2020 e Halloween Ends invece il 15 ottobre 2021.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
1