Halloween: Jason Blum parla del 'peso' del nuovo film e del budget

Halloween: Jason Blum parla del 'peso' del nuovo film e del budget
di

Il produttore di Halloween, Jason Blum, ha parlato recentemente del 'peso' del franchise di Halloween e del budget stanziato per questo nuovo sequel. Sono passati quarant'anni da quando è stato rilasciato il primo film e sebbene ci sia poi stato un sequel diretto e poi altri capitoli, questo nuovo progetto sarà un nuovo sequel diretto del primo.

Il nuovo Halloween che vedremo dimenticherà praticamente tutti i sequel successivi al primo film, nel quale Michael Myers fuggì da una struttura d'igiene mentale, terrorizzando decine di adolescentinella piccola città di Haddonfield. Una di queste è Laurie Strode (Jamie Lee Curtis), che tornerà in questo nuovo film, ormai adulta e pronta ad affrontare per l'ultima volta Myers. Nel franchise è tornato anche John Carpenter a distanza di decenni dal suo abbandono.
In un'intervista esclusiva per ScreenRant, Jason Blum ha ammesso quanto sia stato opprimente affrontare un franchise che ha al suo attivo un totale di dieci film:"Beh questo film è arrivato con un sacco di peso addosso. Non abbiamo mai lavorato ad un progetto nel quale ce ne fossero così tanti di film passati. Per esempio, Paranormal Activity penso che ne avesse al massimo solo cinque prima. In Halloween ce ne sono nove, quindi penso ci fosse un sacco di peso emotivo in più, e questo lo rendeva più irto e divertente".
Anche se Laurie è morta due volte nel corso del franchise, l'unico film al quale fare riferimento prima di questo nuovo capitolo è quello originale del 1978. Cosa accadrebbe quarant'anni dopo? Questa è stata la domanda che si è posto il team creativo di Blum.
Un altro aspetto importante è stato il budget:"Nei sequel tendiamo a spendere dai dieci ai quindici milioni di euro, comunque un budget basso per gli standard di Hollywood ma abbastanza grande per noi".
Il trailer di Halloween, distribuito nei primi mesi dell'anno, ha cercato di spiegare quanto il film fosse direttamente collegato al primo capitolo, con l'obiettivo di far dimenticare allo spettatore tutti i capitoli visti in precedenza.

FONTE: ScreenRant
Quanto è interessante?
2