Halloween: esordio da $10 milioni solo nel primo giorno

Halloween: esordio da $10 milioni solo nel primo giorno
di

La Blumhouse, David Gordon Green e soprattutto la Universal possono ritenersi più che soddisfatti per il lancio di Halloween, che nel giorno d'apertura negli Stati Uniti ha incassato la bellezza di $7.7 milioni.

Si tratta dell'incasso più alto per un film rated-R dai tempi di Deadpool 2, che nel suo giorno d'apertura negli Stati Uniti a maggio scorso aveva incassato $18.6 milioni.

Inoltre, il sequel ufficiale di Halloween di John Carpenter ha fatto registrare i numeri più alti per un film horror nel 2018, superando il recente The Nun del 42,6% ($5,4 milioni) e A Quiet Place del 79,1% ($ 4,3 milioni). Resta lontanissimo It, che rispetto al film di Gordon Green nel giorno d'esordio aveva incassato il 43% in più ($ 13,5 milioni).

Le proiezioni del weekend sono notoriamente flessibili in questa fase per una serie di motivi, non ultimo il fatto che il franchise ha una notevole base di fan che potrebbe - o meno - provocare un alzamento vertiginoso dell'affluenza in sala. Le forti recensioni del film e il monitoraggio pre-rilascio suggeriscono che le prestazioni del fine settimana domestico garantirebbero al film incassi a dir poco ottimali. Inoltre, vale la pena notare anche che al film manca l'aumento di prezzo IMAX di cui hanno goduto The Nun e It.

A questo punto per Halloween diventa ancora più probabile il già preventivato week-end di debutto da circa $70 milioni. In Italia il film uscirà la prossima settimana, il 25 ottobre.

Quanto è interessante?
3