Guillermo Del Toro, le regole di sicurezza per le riprese se l'è scritte da solo!

Guillermo Del Toro, le regole di sicurezza per le riprese se l'è scritte da solo!
di

La pandemia di Coronavirus ha bloccato molte produzioni hollywoodiane e Guillermo del Toro è fra i registi che hanno sospeso fin da subito le riprese del suo progetto in corso, Nightmare Alley. Il regista messicano ha svelato la rapidità con la quale ha chiuso i battenti della produzione, svelando un particolare bizzarro sulla ripresa.

"Abbiamo interrotto le riprese una settimana prima [del lockdown, ndr]. Abbiamo reagito molto velocemente, abbiamo proposto di fermarci allo studio anziché fossero loro a chiederci di fermarci. Questo ci ha salvato. Nessuno di mia conoscenza del cast o nella crew ha contratto il Coronavirus. Eravamo circa al 45%. Eravamo nel bel mezzo di una grande scena. Siamo andati a pranzo e abbiamo parlato con lo studio e quando siamo tornati abbiamo detto 'Lasciate tutto e andatevene'".

Guillermo del Toro ha svelato anche un particolare bizzarro che riguarda la ripresa dei lavori: un protocollo di sicurezza da 80 pagine da lui stesso redatto, sia per Nightmare Alley che per Pinocchio:"Con la stop-motion hai molti set, uno accanto all'altro, in un capannone. Puoi anche avere 10 set in un solo spazio. Abbiamo dovuto creare un protocollo in cui ora lasciamo dello spazio nei set ad una certa distanza. Abbiamo creato turni diversi, di modo che nessuno sia esposto. In questo momento la sicurezza è fondamentale. Salute, la sicurezza è la cosa principale. Ci dobbiamo abituare" ha dichiarato del Toro.
Guillermo del Toro ama così tanto i mostri da averne interpretato uno per Alfonso Cuaron. A febbraio erano state diffuse delle immagini di Rooney Mara e Bradley Cooper sul set di Nightmare Alley.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
2