Guardiani della Galassia, James Gunn rivela: 'Riscrissi una scena durante le riprese'

Guardiani della Galassia, James Gunn rivela: 'Riscrissi una scena durante le riprese'
di

Quanto ci piace Guardiani della Galassia? I due film di James Gunn sono considerati a giusta ragione tra i momenti più alti (se non i più alti in assoluto) del Marvel Cinematic Universe visto finora, e per questo vanno senz'altro ringraziate la dedizione e la passione che il regista ha investito nel progetto.

Dedizione che si rivela anche nei dettagli invisibili agli occhi dello spettatore: chi poteva immaginare, ad esempio, che una scena di Guardiani della Galassia fosse stata interamente riscritta durante le riprese per migliorarne la versione iniziale?

A raccontarlo è stato Gunn in persona, riferendosi alla sequenza in cui Quill e Gamora discutono di Footlose sul balcone: "In Guardiani della Galassia, quando Quill e Gamora sono sul balcone e parlano di Footloose, la scena sembra ok, ma in realtà non funzionava. Sapevo che non era granché, quindi stoppai le riprese per un'ora e la riscrissi daccapo" sono state le parole del regista.

Il risultato finale è sotto gli occhi di tutti ed è probabilmente una delle scene più significative per il film e per il rapporto tra Star-Lord e la figlia "adottiva" di Thanos. Gunn, intanto, ha rivelato anche che Marvel non era convinta di Bradley Cooper per Guardiani della Galassia; ecco, invece, il motivo per cui Amanda Seyfried rifiutò il ruolo di Gamora in Guardiani della Galassia.

Quanto è interessante?
2