Guardiani della Galassia: James Gunn conferma la morte di un personaggio principale

Guardiani della Galassia: James Gunn conferma la morte di un personaggio principale
di

Sappiamo quando James Gunn ami dialogare con i propri fan sui social network, sia rispondendo alle curiosità di questi ultimi sia alimentando la loro voglia di sapere sui prossimi film che il regista presenterà nei prossimi mesi. Terminato il suo impegno con The Suicide Squad per Warner, Gunn tornerà alla Marvel per Guardiani della Galassia Vol. 3.

Nel corso di alcune storie condivise sul suo profilo Instagram, infatti, Gunn ha confermato che un personaggio principale del franchise morto in precedenza non tornerà: stiamo parlando della versione adulta di Groot. Un fan ha infatti chiesto al regista: "Mi manca la forma adulta di Groot, lo rivedremo in ancora in quella forma prossimamente?". La risposta di James Gunn è stata categorica e definitiva: "Sfortunatamente quel Groot originale non è più con noi, quindi a meno che non venga realizzato un prequel di qualche tipo non lo vedremo più".

Gunn aveva precedentemente espresso la sua opinione per quanto riguarda le morti dei personaggi nell'Universo Cinematografico Marvel: "Per me c'è differenza tra una morte piena di significato e le morti da plot twist dove qualcuno sembra morto e poi si scopre che non lo è. Ma se intendi i personaggi morti tipo Tony Stark e Yondu farli resuscitare sarebbe un trucco narrativo da due soldi".

Quindi, semmai in futuro due personaggi come Tony Stark e Yondu dovessero resuscitare, sappiate che non sarà stato per volere di James Gunn.

Gunn ha terminato la post-produzione di The Suicide Squad ed è tornato immediatamente al lavoro su Guardiani della Galassia Vol. 3, il quale dovrebbe essere direttamente collegato a Thor: Love and Thunder, data la presenza di parecchi Guardiani nel film di Taika Waititi. Il regista inizierà le riprese principali del terzo film della saga dei Guardiani della Galassia nel Regno Unito nella seconda metà del 2021.

Quanto è interessante?
3
Guardiani della Galassia: James Gunn conferma la morte di un personaggio principale