Guardiani della Galassia: ecco tutti gli easter egg e i riferimenti presenti nel film

di

Quando un film esce cosi tardi rispetto a quella americana, è sempre un'arma a doppio taglio per i fan. Da una parte troviamo tutti quelli che vogliono arrivare 'vergini' alla visione, evitando spoiler e cercando di allontanare la curiosità; dall'altra parte i fan sfegatati che non si fanno problemi e che potranno scoprire tutte le curiosità in anteprima, cosi da gustarsi ancor meglio la visione. Non fa eccezione Guardiani della Galassia, uscito in USA il 1° agosto e da noi in arrivo in super-ritardo, il 22 ottobre. Ed ecco arrivare online, anche la lista di tutti gli easter egg, le citazioni, i riferimenti e le curiosità sul film dei Marvel Studios. Ovviamente, se appartenete alla prima categoria di 'fan', state alla larga da quest'articolo perché contiene spoiler!

ATTENZIONE! SPOILER!

CURIOSITA'

Alcune curiosità sul film: dai casting agli interrogativi futuri, passando per luoghi fumettistici trasposti sul grande schermo.

    1. La mamma di Peter Quill, Meredith, è interpretata dall'attrice Laura Haddock. L'attrice era presente, però, anche in Captain America - Il Primo Vendicatore in una piccola parte (foto qui sotto) dove chiedeva un autografo al Capitano Rogers. Ovviamente è impossibile che si tratti di Meredith ed è un semplice piccolo errore di continuity/casting.
    2. Il film lascia un grosso interrogativo per il futuro della saga: chi è il padre di Peter Quill? I puristi del fumetto già lo sanno ma il pubblico generalista lo scoprirà solo nei prossimi episodi. Quel che sappiamo è che nella stesura di Nicole Perlman, Peter lo scopriva proprio in questa pellicola e aveva anche un incontro con una persona 'vicina' al padre.
    3. Il pianeta che vediamo ad inizio film si chiama Morag ed è abbandonato. Nel fumetto non c'è alcuna Morag, ma è semplicemente un omaggio al primo leader della razza Kree.
    4. Nel film appare anche la super-prigione denominata Kyln. Il design cinematografico, però, è differente da quello fumettistico.
    5. Knowhere è un altro luogo che i Guardiani visitano nel corso del film e proveniente dal fumetto. Nel comic-book diventerà anche base per le operazioni del team.
    6. Il "motore" del film è l'Orb, un'altra gemma dell'Infinito. Il regista James Gunn ha confermato che è "la gemma del potere".
    7. Durante i titoli di coda appare la scritta - ironica - "nessun procione o albero vivente è stato maltrattato durante la produzione di questo film".
    8. Strano collegamento con The Avengers. Coincidenza o meno, anche in questo film c'è una battuta legata al 12%, oggetto di uno scambio di battute - nel film di Joss Whedon - tra Tony e Pepper.

LA COLLEZIONE DEL COLLEZIONISTA

Nel film è LA sequenza per tutti i fan sfegatati della Marvel. Nella collezione del Collezionista (Benicio Del Toro) sono rintracciabili, infatti, quasi tutte le easter egg presenti nella pellicola.

  1. Cosmo il cane è uno dei personaggi a fare un cameo nel film. Interpretato da Fred il cane, Cosmo appare in una delle vetrine del Collezionista mentre ringhia contro Rocket. E' presente anche nella scena post-titoli di coda intento a leccare le ferite del Collezionista.
  2. Un Elfo oscuro, interpretato da Doug Jones, è visibile in una delle vetrine del Collezionista. Gli Elfi Oscuri sono stati i nemici principali della pellicola Thor: The Dark World.
  3. Uno dei Chitauri. Uno dei nemici principali del film The Avengers è presente in una delle vetrine.
  4. Il bozzolo di Adam Warlock è anch'esso presente in una delle vetrine. Era già apparso nella scena a metà dei titoli di coda di Thor: The Dark World. Alla fine di tutti i titoli di coda del film, vediamo il bozzolo ormai schiuso. 
  5. Un easter egg non Marvel: in una delle vetrine sono presenti i parassiti alieni di Slither, uno dei film diretti dal regista James Gunn.
  6. Il Tesseract alias il Cubo Cosmico, anch'esso una gemma dell'Infinito, viene visto brevemente in una sequenza sotto-forma di ologramma mentre il Collezionista spiega ai Guardiani cosa sono le gemme dell'infinito.
  7. Quello che segue NON E' CONFERMATO ma molti fan hanno giurato e spergiurato di aver visto anche Beta Ray Bill in una delle vetrine. La Marvel non ha ancora confermato questo easter egg.
  8. Nella scena post-titoli di coda vediamo anche un cameo di Howard il Papero.

I CAMEI

Come in ogni film Marvel che si rispetti, sono presenti dei camei. Scopriamo quali.

  1. Lloyd Kaufman, il co-fondatore della Troma e amico di James Gunn, appare in una breve sequenza come uno dei detenuti del Klyn. Lo vediamo urlare contro i Guardiani.
  2. Rob Zombie torna a lavorare con James Gunn anche per Guardiani della Galassia. Dopo aver interpretato "Dio" in Super e aver dato la voce al dottore in Slither, anche qui ritroviamo Zombie come 'voce' del computer di bordo della navicella dei Ravagers.
  3. Nathan Fillion dà la voce ad uno dei detenuti del film, un enorme mostro blu che si scontra quasi immediatamente con Groot
  4. Sean Gunn, fratello del regista, oltre ad aver aiutato a dare vita sul set ai personaggi in CGI, interpreta Kraglin, uno dei Ravagers.
  5. Stan Lee, il creatore della maggior parte dei personaggi della Marvel, ha un breve cameo su Xandar. E' un anziano in compagnia di una ragazza più giovane e viene 'preso di mira' da Rocket.
  6. James Gunn in persona si è relegato un cameo nel film... non visibile. E' infatti uno dei Sakaraan con il volto coperto che vediamo nel corso della pellicola.
  7. Dr. Wesley Von Spears, il fedele cagnolino del regista, ha un cameo nel film: appare nella sequenza d'apertura su Morag sotto forma di ologramma.
  8. Seth Green dà la voce ad Howard il Papero nella scena post-titoli di coda.

OLTRE LA CGI

Scopriamo insieme i talenti che hanno dato la voce o aiutato a dare vita ai personaggi in CGI.

  1. Sean Gunn, fratello del regista, è stato di aiuto sul set dando un riferimento ai personaggi di Rocket e Thanos. Secondo James Gunn, Sean ha anche improvvisato delle battute finite, poi, nel montaggio definitivo.
  2. Bradley Cooper è la voce di Rocket Raccoon nel film.
  3. Vin Diesel è la voce di Groot nel film.
  4. Josh Brolin ha dato vita, tramite motion capture e voce, a Thanos.
  5. James Gunn ha dato 'i movimenti' al baby Groot ballerino della scena finale del film.

ANNI '80

Ecco i riferimenti agli anni '80 disseminati nel corso della pellicola:

  1. Peter Quill utilizza il Sony TPS-L2 Walkman. La Marvel ha acquistato ben 16 pezzi su eBay nel corso dei sei mesi della fase di pre-produzione, solo 3 di questi funzionavano. Ora questi tre pezzi si trovano negli archivi Marvel in attesa di essere utilizzati nel sequel.
  2. Nella pellicola Peter Quill cita il film Footloose e l'attore Kevin Bacon.
  3. Quill cita anche l'attore John Stamos, riferendosi più che altro al suo lavoro nel serial Gli amici di papà, andato in onda a partire dal 1987.
  4. Peter Quill cita ben due libri per bambini: chiama Groot 'Giving Tree', come il libro 'The Giving Tree' di Shel Silverstein, e Rocket 'Ranger Rick', come un libro per bambini che una procione per protagonista.
  5. La navicella di Quill è chiamata "Milano" come l'attrice Alyssa Milano, una delle cotte del protagonista da bambino.

DAL FUMETTO

Ecco tutti i personaggi provenienti dal fumetto.

  1. Quando incontriamo Quill, anni dopo nella galassia, è in compagnia di una ragazza dalla pelle viola. E' Bereet, interpretata da Melia Kreiling: nei fumetti è legata ad Hulk.
  2. Anche se il look è differente cosi come l'arma utilizzata, Yondu (interpretato da Michael Rooker) proviene direttamente dalle pagine del fumetto.
  3. La razza aliena dei Sakaraan è una delle tante razze aliene che popolano l'universo a fumetti della Marvel. Inizialmente era prevista l'inclusione dei Badoon al loro posto, scartati durante la fase di pre-produzione.
  4. Carina, l'assistente del Collezionista già intravista in Thor: The Dark World e interpretata da Ophelia Lovibond, è, nei fumetti, Carina Walters, figlia del Collezionista.
  5. Denarian Saal, interpretato da Peter Serafinowicz, proviene dalle pagine dei fumetti Marvel. Fa coppia con il Rhomann Dey di John C. Reilly.
  6. <
    FONTE: /FILM
    Quanto è interessante?
    0
Guardiani della Galassia

Guardiani della Galassia

Guardiani della Galassia
  • Distributore: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia
  • Genere: Comics / Fumetti
  • Regia: James Gunn
  • Interpreti: Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Lee Pace, Michael Rooker, Ophelia Lovibond, Enzo Cilenti, Glenn Close, John C. Reilly, Benicio Del Toro, Djimon Hounsou
  • Sceneggiatura: James Gunn, Nicole Perlman, Chris McCoy
  • +

Nelle sale Italiane dal: 22/10/2014

incasso box office: 5.262.008 Euro

Nelle sale USA dal: 01/08/2014

incasso box office: 323.360.000 Euro

  • Formato Blu-Ray
  • Anno di Uscita: 2015

    che voto dai a Guardiani della Galassia?

    8.7

    media su 50 voti

    Inserisci il tuo voto