Graham Moore scriverà la sceneggiatura di The Devil in The White City

di

Dopo aver venduto per un assegno con 7 zeri la sceneggiatura di The Imitation Game alla Warner Brothers, lo scrittore Graham Moore è stato scelto dallo studio per scrivere lo script di un altro progetto molto importante avente come protagonista Leonardo DiCaprio: The Devil in The White City.

Il film è tratto dal libro di Erik Larson "The Devil in the White City: Murder, Magic And Madness At The Fair That Changed America" comprato nel 2003 dalla Appian Way, che racconta la storia di uno dei più famosi serial killer della storia di Chicago: il dottor HH Holmes che verrà appunto interpretato da DiCaprio.
Deadline riporta che la Warner ha comprato il progetto dalla Appian e produrrà il progetto. Moore che ora lavora a Los Angeles, è nato a Chicago ed ha rivelato di essere stato ossessionato da questa storia per un decennio: quando era giovane giocava a calcio in un campo vicino a dove Holmes aveva ucciso 200 vittime. "Era un crimine orribile ma anche una tipica storia di Chicago. Anche se mi sono trasferito a Los Angeles mi considero fondamentalmente uno del mid-west, e in un strano modo, penso che questo sia un contributo, dark e contorto verso la mia città natale".
I protagonisti dei due script di Moore non potrebbero essere più diversi e allo stesso tempo complementari: Turing di Imitation Game e Holmes erano entrambi due geni. Il primo era un matematico inglese un po' difficile e rude, all'apparenza poco socievole che in realtà si è dimostrato un grande essere umano. Holmes era una persona socievolissima che si è rivelata essere un terribile mostro. "Sono attirato dalle storie in cui il ruolo dell'eroe e del cattivo diventa un po' fosco ed ho pensato che sarebbe stato interessante raccontare la storia di Holmes dal suo punto di vista, e mettere un po' di umanità dentro di lui" ha spiegato Moore. "Non è facile cercare di affezionarsi ad una caricatura, ogni volta che leggi il libro e ogni volta che fa qualcosa di orribile, leggi altre 10 pagine in più e scopri che ha fatto qualcosa ancora più tremendo. Nella mia testa non sono state le azioni di Holmes che mi hanno reso inquieto, ma il modo in cui notiamo che parti di lui esistono dentro di noi e non ci fa sentire molto bene. Do credito alla Warner Bros per aver preso un rischio con me su entrambi i progetti. Sono stati sei mesi surreali per me".
Riuscire a far piacere al pubblico Holmes sarà certamente un'impresa e sarà interessante vedere come verrà interpretato da DiCaprio.

Quanto è interessante?
0
Graham Moore scriverà la sceneggiatura di The Devil in The White City