Golden Globes 2018: Debra Messing critica l'emittente E! che la sta intervistando

di

Alcune attrici hanno dichiarato con orgoglio il loro sostegno all'ex-conduttrice e corrispondente del network E!, Catt Sadler, durante il red carpet dei Golden Globes. L'edizione 2018 dei globi d'oro si è concentrata molto sui diritti delle donne, sulla scorretta condotta sessuale e sugli abusi a Hollywood, venuti alla luce negli ultimi mesi.

L'invito a vestirsi di nero durante la cerimonia aveva lo scopo di unire tutti gli attori e le attrici e sminuire il tradizionale sfarzo di eventi di questo tipo. L'iniziativa ha avuto un grande successo e i discorsi a sostegno di questa causa ascoltati nel corso della cerimonia hanno ulteriormente dato risalto a queste situazioni. Tuttavia, mentre tutto ciò si svolgeva con un grande richiamo mediatico, alcune star sul red carpet hanno preso posizione anche riguardo un'altra questione.
Debra Messing, Eva Longoria, Sarah Jessica Parker e altre attrici hanno criticato l'emittente E! per il trattamento riservato all'ex corrispondente della rete, Catt Sadler, che ha lasciato il posto di lavoro a dicembre in quanto il suo collega, Jason Kennedy, guadagnava il doppio del suo salario. E l'hanno fatto durante le interviste sul red carpet. Debra Messing ha messo in evidenza la discrepanza retributiva tra i dipendenti maschili e quelli femminili del network parlando con l'intervistatrice Giuliana Rancic:"Sono vestita di nero per onorare tutte le persone che hanno condiviso i racconti delle molestie, violenze sessuali e discriminazioni subite. Sono vestita di nero in solidarietà con le mie 'sorelle' in giro per tutto il mondo e per celebrare questa magnifica iniziativa, Time's Up. Vogliamo parità intersessuale di genere, una uguale retribuzione. Sono rimasta sotto choc quando ho sentito che E! non crede sia giusto pagare le sue conduttrici quanto i suoi conduttori. Mi manca Catt Sadler. Siamo con lei, ed è qualcosa che potrebbe cambiare domani. Vogliamo che la gente inizi a parlare di questo: le donne sono importanti quanto gli uomini."
L'intervento è stato condiviso su Twitter e ha ricevuto più di un milione di visualizzazioni. Nel frattempo anche Eva Longoria ha manifestato lo stesso pensiero, affermando di sperare che E! impari a trattare le loro dipendenti donne come le loro controparti maschili, sostenuta da Reese Witherspoon.
In seguito all'abbandono di Sadler, E! si è difesa, sostenendo che le retribuzioni della rete sono basate su un metodo equo e sul merito, augurando a Sadler una fortunata carriera.
La giornalista, venuta a conoscenza della vicinanza manifestatale sul red carpet, ha dichiarato a People di ritenersi 'immensamente grata' per il sostegno delle attrici, ringraziandole. E! al momento non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali sulle parole delle star davanti ai loro microfoni sul red carpet.

FONTE: ScreenRant
Quanto è interessante?
4