Gold - La grande truffa, i "segreti" dietro l'aumento di peso di Matthew McConaughey

Gold - La grande truffa, i 'segreti' dietro l'aumento di peso di Matthew McConaughey
di

Dopo aver perso oltre 20 chili per la sua interpretazione in Dallas Buyers Club, ruolo per cui ha ottenuto la sua prima nomination e il suo primo Oscar come miglior attore protagonista, Matthew McConaughey si è dovuto sottoporre a un'esperienza opposta per le riprese di Gold - La grande fuga.

Per prepararsi al ruolo del fittizio imprenditore Kenny Wells, l'attore ha trascorso sei mesi della sua vita senza preoccuparsi minimamente di cosa o quanto mangiare, con l'unico obiettivo di guadagnare più peso possibile in vista della produzione, arrivando ad ottenere più o meno gli stessi chili che aveva perso per il film del 2013 e che aveva già ripreso.

"Non avevo mai fatto una cosa del genere, non mi ero mai permesso di mangiare quello che volevo, quando volevo, 24 ore su 24 per sei mesi" ha raccontato McConaughey a Sky nel 2017. "Mangiavo, bevevo e mi godevo la vita senza pensare ad ogni sorta di conseguenza. Per sei mesi sono stato in 'Yes mode'. E quando è finito tutto, mi è dispiaciuto lasciare Kenny nello specchietto retrovisore."

Durante la preparazione, come raccontato dallo stesso attore in un'intervista del 2016 con CNN, la sua famiglia lo ha addirittura soprannominato Capitan Divertimento per via della sua propensione ad accettare qualsiasi tipo di pasto. "Stavo diventando dannatamente grasso come Kenny Wells. In quel periodo ero una star nella mia famiglia, mi soprannominavano Capitan Divertimento perché ogni sera era la sera della pizza, oltre che del cheeseburger e della birra" ha spiegato.

Per altri approfondimenti, lasciamo alla nostra recensione di Gold - La grande truffa e alle performance più sottovalutate di Matthew McConaughey.

Quanto è interessante?
0