Godzilla vs Kong, Adam Wingard paragona il MonsterVerse a Clint Eastwood

Godzilla vs Kong, Adam Wingard paragona il MonsterVerse a Clint Eastwood
di

Il regista di Godzilla vs Kong, Adam Wingard, ha paragonato l'arco narrativo del MonsterVerse al leggendario Clint Eastwood. In una recente intervista rilasciata a Total Film, Wingard ha tracciato un interessante parallelo tra l'arco del personaggio di Kong nel franchise e l'evoluzione nel western di Eastwood. Ecco le sue parole:

"Lo vedo [Kong] non solo come un animale; è il pistolero senza lo scontro a fuoco, è questo eroe action sulla collina che non si trova in un gran momento della sua vita. Il modo in cui guardo sempre la mia versione di Kong... in Kong: Skull Island, negli anni '70, è fondamentalmente Clint Eastwood in Il buono, il brutto, il cattivo. Nella mia versione, questo è Clint Eastwood in Gli spietati. Allo stremo delle sue forze. Non si sta divertendo molto. Ma quando l'azione lo chiama, è sempre pronto a farsi avanti e affrontarla!".

Gli spietati, vincitore dell'Oscar nel 1992, presentò una nuova iconica interpretazione della figura dell'attore, offrendo al pubblico un personaggio convinto che i giorni migliori della sua vita fossero alle spalle fino a quando la possibilità di correggere un torto lo richiamò all'azione. Sembra sinceramente improbabile che Godzilla vs Kong possa nascondere gli stessi strati di complessità morale che Gli spietati ha rappresentato con il personaggio di Eastwood.

Per saperne di più sul film di Adam Wingard, guardate le nuove immagini di Godzilla vs Kong, e scoprite la cover di Total Film.

FONTE: Screenrant
Quanto è interessante?
3