Glass Onion, Netflix difende la strategia di release: 'Abbiamo soddisfatto la domanda'

Glass Onion, Netflix difende la strategia di release: 'Abbiamo soddisfatto la domanda'
di

Netflix si è creata da sempre un bel po' di nemici nel mondo delle sale cinematografiche, che si tratti di esercenti o di consumatori: la piattaforma ha spesso concesso solo il minimo indispensabile al grande schermo, e di tanto in tanto neanche quello! Knives Out: Glass Onion, in tal senso, non ha rappresentato certo un'eccezione.

Il film di Rian Johnson è stato infatti distribuito nelle sale per una sola settimana, approdando poi sul catalogo di Netflix: una scelta che sembra aver premiato la piattaforma, dal momento in cui Glass Onion ha spodestato The Gray Man come quarto film Netflix più visto di sempre, ma che ha generato un'ovvia ondata di critiche impietose nei confronti della grande N.

Critiche che sono però state prontamente rispedite al mittente dal CEO Ted Sarandos: "Siamo entusiasti sotto ogni aspetto della release di Glass Onion. Abbiamo creato una domanda che abbiamo pienamente soddisfatto grazie al nostro servizio streaming. Tutto il resto è semplicemente tattica per creare hype intorno a questi film" sono state le parole di Sarandos, che ha di fatto confermato la scarsa importanza che Netflix attribuisce al passaggio in sala.

E voi, da che parte state? Siete d'accordo con la strategia di Netflix? Diteci la vostra nei commenti! Tornando al film in sé, intanto, Rian Johnson ci ha parlato di una scena post-credit prevista per Knives Out: Glass Onion.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2