Ghostbusters: Minaccia Glaciale, una star ammette: "I film originali erano migliori"

Ghostbusters: Minaccia Glaciale, una star ammette: 'I film originali erano migliori'
di

Mentre Ghostbusters: Minaccia Glaciale crolla al box office, una star del nuovo corso della saga ha ammesso durante un'intervista che i capitoli originali rimangono migliori dei sequel/revival.

Stiamo parlando di Finn Wolfhard, star di Stranger Things entrata a far parte del cast principale della saga di Ghostbusters a partire dal precedente film Ghostbusters: Legacy. Per una nuova intervista promozionale pubblicata per accompagnare l'uscita del nuovo episodio Ghostbusters: Minaccia Glaciale, l'attore - che nel franchise interpreta i panni di Trevor, il nipote di Egon Spengler di Harold Ramis - ha sostenuto la famosa intervista del "test della macchina della verità" di Vanity Fair, per il quale si è collegato ad una macchina della verità per valutare l'onestà delle sue risposte: per questo, quando gli è stato chiesto se "i tuoi film sono migliori dei capitoli originali", Wolfhard ha fornito la sua risposta onesta, dicendo: "No".

Il nuovo capitolo, Ghostbusters: Minaccia Glaciale è stato etichettato come "marcio" da Rotten Tomatoes, dove attualmente ha un punteggio del 44%. Tuttavia il punteggio del pubblico, come spesso accade, è molto più alto, pari all'84%, a dimostrazione comunque che anche i nuovi film della saga hanno la loro fetta di fan.

Ghostbusters: Minaccia Glaciale arriverà in Italia dal prossimo 11 aprile, distribuito da Eagle Pictures. Nel frattempo, ecco cosa si dice su un possibile Ghostbusters 5.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi