Ghostbusters: Legacy, la recensione di Kevin Smith: "Bellissimo, sembra I Goonies"

Ghostbusters: Legacy, la recensione di Kevin Smith: 'Bellissimo, sembra I Goonies'
di

Nell'ultimo episodio del suo celebre podcast su YouTube, Fatman Beyond, Kevin Smith ha avuto modo di esprimere la sua opinione in merito al nuovo Ghostbusters: Legacy, il film di Jason Reitman che continua la saga degli Acchiappafantasmi ricollegandosi direttamente ai due film originali e ignorando completamente il reboot al femminile del 2016.

Nel corso della trasmissione, Kevin Smith ha elogiato la pellicola attualmente nelle sale e l'ha paragonata a un altro grande classico della narrativa per ragazzi come I Goonies, il cult di Richard Donner prodotto da Steven Spielberg. "Sapete, per anni chiunque ha cercato di rifare I Goonies, almeno nel mondo in cui vivo quando vado a proporre progetti tutti cercano di capire come realizzare una versione moderna dei Goonies che alcuni percepiscono come quello che ai nostri giorni ha fatto Stranger Things. Per me non è così, Stranger Things per me è qualcosa di molto diverso dai Goonies".

Mentre Smith non crede che Stranger Things sia il nuovo Goonies, lo pensa invece del nuovo Ghostbusters: Legacy.

"Jason Reitman lo ha fatto con Ghostbusters: Legacy. Non solo è un film di Ghostbusters, e anche uno molto bello tra parentesi, ma è anche un maledetto film dei Goonies. E' un film che parla di ragazzini che partono per un'avventura".

Oltre a tutto questo, aggiungeteci che, come detto, Ghostbusters Legacy è un omaggio a Harold Ramis che insieme a Dan Aykroyd ha scritto il primo film del franchise e reso Ghostbusters il fenomeno culturale che è attualmente. Il film di Jason Reitman è dedicato alla sua memoria e per l'occasione il personaggio di Egon Spengler è centrale nel corso della narrazione del nuovo film.

Per altri approfondimenti vi lasciamo alla nostra recensione di Ghostbusters Legacy.

Quanto è interessante?
4