Ghostbusters: Legacy, ecco perché Jason Reitman ha deciso di girare il film

Ghostbusters: Legacy, ecco perché Jason Reitman ha deciso di girare il film
di

Poteva esistere un regista migliore di Jason Reitman per ereditare le redini di uno dei franchise più amati nella storia del cinema, Ghostbusters. Reitman jr. è cresciuto con i primi due film, visto che il padre Ivan Reitman ha diretto sia Ghostbusters - Acchiappafantasmi che il sequel, Ghostbusters 2, entrambi grandi successi degli anni '80.

Jason Reitman ha raccontato il motivo per il quale ha scelto di accettare la regia di Ghostbusters: Legacy:"Per i primi 40 anni della mia vita mi è stata posta una domanda più di ogni altra domanda. Non era quando mi sarei sposato. Non era quando avrei avuto dei figli. O come stavo. Era: hai intenzione di fare un film di Ghostbusters? E alla fine l'ho fatto. E negli ultimi tre anni le persone mi hanno chiesto 'Oh, cos'è cambiato, perché?' E la risposta è la stessa di sempre: c'era una storia che dovevo raccontare. E volevo fare un film per mio padre. E volevo fare un film per mia figlia".

Tutti ottimi motivi. E il film pare sia stato piuttosto apprezzato alla proiezione a Las Vegas. Chi l'ha visto ha dichiarato che l'opera di Reitman jr. è 'fedele' all'originale e molto in linea con ciò che Ivan Reitman, Bill Murray, Dan Aykroyd e il resto del team fecero con l'originale. Ghostbusters: Legacy uscirà in esclusiva al cinema.
Dopo essersi trasferiti in una piccola cittadina, una madre single e i suoi due figli iniziano a scoprire il loro legame con gli Acchiappafantasmi e l'eredità segreta lasciata dal nonno.
Il cast del film comprende Mckenna Grace, Finn Wolfhard, Carrie Coon, Paul Rudd e il ritorno delle icone dei primi due film, ovvero Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson, Sigourney Weaver e Annie Potts.

Scoprite la nostra analisi del primo trailer di Ghostbusters: Legacy.

Quanto è interessante?
6