Ghostbusters: Legacy, Bill Murray conferma il suo ritorno nel sequel

Ghostbusters: Legacy, Bill Murray conferma il suo ritorno nel sequel
di

Intervistato da Vanity Fair sul set di Ghostbusters: Legacy, Bill Murray ha parlato per la prima volta del suo ritorno nei panni di Peter Venkman per il nuovo capitolo degli acchiappafantasmi.

"Beh, il problema è che abbiamo un uomo in meno" ha spiegato Murray, confermando che il film si è dovuto adattare alla scomparsa di Harold Ramis, interprete del dott. Egon Spengler nei primi due capitoli. "Questa è la storia che stiamo raccontando, quella che abbiamo scritto. La sceneggiatura è buona. È ricca di emozione. C'è anche la famiglia, che viene descritta con dei dialoghi molto interessanti. Il film funzionerà."

Ghostbusters: Legacy, come suggerisce il titolo italiano (in inglese è Ghostbusters: Afterlife), vedrà come protagonisti una nuova generazione di acchiappafantasmi: nel cast troveremo infatti i giovani Finn Wolfhard, Mckenna Grace, Logan Kim e Celeste O'Connor insieme a Paul Rudd e Carrie Coon. Faranno ritorno dai film precedenti anche Dan Aykroyd, Ernie Hudson e Sigourney Weaver

Insieme all'intervista di Murray, Vanity Fair ha pubblicato tre nuove immagini tratte dal film che potete trovare in calce alla notizia. Insieme a un nuovo sguardo alla Ecto-1, nelle foto vediamo la Grace sul set in compagnia del regista Jason Reitman, figlio dell'Ivan Reitman che ha diretto i primi due capitoli della saga.

Per saperne di più, vi lasciamo al trailer ufficiale di Ghostbusters: Legacy e alle dichiarazioni di Paul Feig, regista del remake del 2016.

Quanto è interessante?
4
GhostbustersGhostbustersGhostbusters