Ghostbusters Day: rinviate la celebrazioni per il 36° anniversario del cult

Ghostbusters Day: rinviate la celebrazioni per il 36° anniversario del cult
di

Nonostante quello che ci hanno insegnato gli Acchiappa-fantasmi, non sempre incrociare i flussi è una buona idea e stavolta saranno Peter, Egon, Rey e Winston a perdere la battaglia, ma per una giusta causa. I festeggiamenti per il Ghostbusters Day sono infatti stati rinviati in segno di rispetto per i lutti e le proteste del Black Lives Matter.

Quest'anno il cult del 1984 festeggia con la 36esima candelina l'uscita nei cinema di tutto il mondo, ricorrenza che cadrà il prossimo 8 giugno. Dopo i gloriosi festeggiamenti dello scorso anno, in cui sono state anche organizzate speciali proiezioni, stavolta i fan di dovranno accontentare di una più tranquilla proiezione domestica.

"Abbiamo deciso di posticipare le celebrazioni del Ghostbusters Day previste per l'8 giugno", ha dichiarato la Sony attraverso gli account social del film. "Sappiamo che i fan hanno atteso a lungo questa data per celebrare insieme il loro film preferito, ma adesso non riteniamo sia il momento adatto per alcun tipo di festeggiamento. Speriamo di avere presto una data sostitutiva dell'evento".

La decisione arriva sicuramente a malincuore, ma dl resto c'era da aspettarselo visto il clima di tensione che che imperversa nelle strade americane e persino di altri Paesi. Come sapiamo a dare il via alle proteste è stata l'uccisione di George Floyd e in pochissime ore molte star del cinema hanno offerto il loro sostegno alla lotta lotta al razzismo: chi con un commovente messaggio come Emma Watson, chi scendendo direttamente in strada come John Boyega.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
2