Ghostbusters 3: Ernie Hudson non è stato ancora contattato per il film

Ghostbusters 3: Ernie Hudson non è stato ancora contattato per il film
di

Tutti i fan entusiasti per il ritorno di Ernie Hudson nel secondo sequel della saga originale di Ghostbusters, diretto da Jason Reitman, potrebbero rimanere delusi. Subito dopo l'annuncio del terzo film e la diffusione del primo teaser, sono partite le speculazioni in merito al nuovo progetto, che dovrebbe riguardare un gruppo di teenager.

Pare che al centro della trama di Ghostbusters 3 ci possano essere dei giovani parenti dei protagonisti dei due film anni '80. Protagonisti che dovrebbero tornare anche in questo terzo capitolo ma pare che tra i contattati al momento non ci sia Ernie Hudson.
L'attore è stato intervistato al The Johnny Dare Morning Show, durante il quale gli è stato chiesto del film:"Non lo so. Nessuno mi ha contattato con un contratto. Penso che i fan di Ghostbusters desiderino un passaggio del testimone dinamico, quindi so che qualunque cosa accadrà sarà nel segno della tradizione. Sono entusiasta di tutto questo. Sarei più eccitato se mi chiamassero e mi offrissero un lavoro, ma non importa cosa succede, il fatto che lo stiano facendo è davvero fantastico. Ivan Reitman è lì e sono tutti dentro il progetto. Ora, se lo studio lo farà, io sono lì e aspetterò la chiamata. Se chiamano risponderò. Altrimenti ho altre cose che sto facendo".
Al momento pare che non sia in discussione il ritorno di Dan Aykroyd e Bill Murray ma senza il coinvolgimento di Ernie Hudson e con la prematura scomparsa di Harold Ramis, rimarrebbero solo Peter Venkman e Ray Stantz come acchiappafantasmi originali.
Ghostbusters 3 sarà diretto da Jason Reitman, figlio di Ivan Reitman, regista dei primi due capitoli, usciti rispettivamente nel 1984 e nel 1989. Nel 2016 Paul Feig ha diretto un reboot al femminile che anche in questi giorni ha destato parecchie polemiche a causa delle dichiarazioni di una delle protagoniste, Leslie Jones.

Quanto è interessante?
2