George Takei è "scioccato e sconvolto" dalle accuse di molestie

di

L'icona di Star Trek, George Takei ha usato diversi tweet per rispondere alle accuse di molestie sessuali che gli sono state mosse da un ex-modello e che risalirebbero al 1981. L'attore ha scritto che i fatti contestatigli "semplicemente non si sono mai verificati".

Questa mattina George Takei ha scritto una serie di "cinguettate" per contestare le accuse di molestia sessuale che gli ha rivolto Scott R. Brunton che, durante un'intervista con THR, ha raccontato di un'uscita con l'attore durante la quale i fatti si sarebbero svolti come segue (lo abbiamo riportato anche stamattina nell'articolo che trovate cliccando QUI): "Fu molto bravo a consolarmi e a capire che ero alterato perché ancora innamorato del mio ex. Era un grande ascoltatore. Dopo un paio di drink, ho cominciato a sentirmi disorientato, e la testa mi girava. […] L’ultima cosa che ricordo è che mi stava sfilando i pantaloni e stava cercando di togliermi le mutande, toccandomi allo stesso tempo”.

“Sono scioccato e sgomento da queste accuse esattamente come voi che le state leggendo," ha scritto Takei ai suoi 2.79 milioni di Followers. Poi ha continuato:

"Prendo queste accuse molto seriamente e mi sentivo di dover dare delle risposte con cognizione di causa e non sull'onda emozionale del momento."

"Attualmente ci troviamo di fronte a una situazione in cui c'è solo un "lui ha detto questo o quell'altro" su eventi che si sarebbero verificati quasi 40 anni fa," ha continuato l'attore che ha interpretato l'iconico ruolo di Mr Sulu nella serie originale di Star Trek. "Ma chi mi conosce sa che atti non consensuali sono in antitesi con i miei valori e con il mio modo di vivere, solo l'idea che qualcuno possa accusarmi di una condotta simile è fisicamente dolorosa."

Se volete, qui sotto trovate tutti i tweet di George Takei. Vedremo come si svilupperà anche questa questione nei prossimi giorni.

Quanto è interessante?
4