George Clooney sconsigliò a Ben Affleck di interpretare Batman: un'esperienza disastrosa

George Clooney sconsigliò a Ben Affleck di interpretare Batman: un'esperienza disastrosa
di

Le dichiarazioni di Val Kilmer sulla popolarità di Batman ci ricordano quanto l'Uomo Pipistrello sia importante per i fan: lo sa bene anche George Clooney, che si prese delle critiche pesantissime per il fallimento di Batman & Robin.

"Ho interpretato Batman e non ero bravo a farlo, e non è stato un bel film, ma quello che ho imparato da quel fallimento è che avrei dovuto riconsiderare il modo in cui stavo lavorando. Perché in quel momento non ero solo un attore che otteneva una parte: ero responsabile per l'intero film ", rivelò Clooney all'Hollywood Reporter.

In effetti i fan si accanirono su di lui con un po' troppa insistenza, attribuendogli colpe che probabilmente erano proprie del regista e della sceneggiatura. In molti lo definirono il peggior Batman della storia e proprio per questo l'attore ci pensò due volte prima di consigliare caldamente il ruolo a Ben Affleck, incontrato sul set di Argo, film nel quale Clooney figurava come produttore.

"A dire il vero gliene ho parlato. Gli ho detto 'Non farlo'. Mi basavo solo sulla mia esperienza, che è stata... beh lo sapete".

Il collega non seguì il consiglio, e acconsentì ad indossare il mantello del supereroe in vari film, per poi arrendersi a sua volta. A giudicare dalle dichiarazioni di Ben Affleck, non ne è uscito meno sconfitto, anche se il suo Batman è riuscito a convincere molti fan. Clooney affermò di <strong>aver comunque apprezzato l'interpretazione di Affleck.</strong> Chissà, magari in futuro i due si incontreranno di nuovo per discutere della loro esperienza nei panni del Pipistrello.

Quanto è interessante?
2