Gambit, anche Léa Seydoux nel film di Channing Tatum: "La sceneggiatura era davvero buona"

Gambit, anche Léa Seydoux nel film di Channing Tatum: 'La sceneggiatura era davvero buona'
di

Gambit è stato cancellato e questo ha naturalmente creato molto dispiacere nell'ambiente dei cinecomic, e a quanto pare, nei progetti di Channing Tatum era inclusa anche Léa Seydoux, l'attrice francese che dopo Cannes 2022 sta vivendo un momento davvero d'oro.

In un'intervista con IndieWire, la Seydoux ha confermato che avrebbe dovuto interpretare Belladonna Boudreaux e ha altresì affermato che la sceneggiatura del progetto era davvero buona. Nel 2015 ha svolto il provino per Gambit, ottenendo una parte che a suo dire le avrebbe permesso di uscire dalla sua zona di comfort ed esplorare ruoli totalmente nuovi.

"Sento che in America le persone hanno più immaginazione. Mi sono stati offerti film molto, molto lontani da quello che ho fatto, e io ero tipo, 'Oh. Interessante.' Mi piacciono le sfide, scoprire come entrare in un ruolo in cui devo impegnarmi tanto. Per me è molto esotico".

L'attrice ha poi aggiunto: "La sceneggiatura era davvero buona ma volevano fare ancora di più, renderla più divertente, volevano fare molto più che una semplice commedia".

Le cose come sappiamo poi, sono andate molto diversamente e Channing Tatum ha visto sfumare Gambit e tutte le aspettative che riponeva in questo progetto che a suo dire sarebbe dovuto essere una sorta di Deadpool nei toni. Chissà se in un futuro non troppo lontano qualcuno deciderà di dargli una chance. Voi che dite?

Quanto è interessante?
2