Gal Gadot commenta lo scandalo di Armie Hammer: "È una situazione complessa"

Gal Gadot commenta lo scandalo di Armie Hammer: 'È una situazione complessa'
di

In una recente intervista con il sito israelino Mako/N12, durante la quale ha rotto il silenzio sulle minacce di Joss Whedon sul set di Justice League, Gal Gadot ha commentato il recente scandalo che ha colpito Armie Hammer, sua co-star in Assassinio sul Nilo.

I due hanno interpretato una coppia nella pellicola diretta da Kennet Branagh, la cui uscita è stata rinviata al 10 febbraio 2022. Nel commentare la baraonda mediatica, nata da dei presunti messaggi pubblicati anonimamente da un account Twitter e alimentata dalle accuse di abusi sessuali nei confronti dell'attore, la star di Wonder Woman non si è voluta sbilanciare: "È una questione molto complessa. Se è vero che ha fatto quelle cose, allora una persona deve pagare il prezzo delle sue azioni e assumersi le sue responsabilità. Non so cosa succederà."

Nei mesi scorsi si è parlato dell'ipotesi che Disney potesse procedere con dei reshoot per sostituire il personaggio di Hammer in Assassinio sul Nilo, operazione che ricorderebbe quanto fatto dalla produzione di Tutti i soldi del mondo per rimpiazzare Kevin Spacey in seguito alle sue note vicende legali, ma stando ad alcune indiscrezioni la Casa di Topolino non sembra intenzionata ad agire in questo modo. A meno di sorprese, in ogni caso, difficilmente l'attore verrà coinvolto nella promozione del film.

Quanto è interessante?
4