Furiose reazioni sui social dopo le scuse e il coming out di Kevin Spacey

di

Ennesimo clamoroso ribaltone mediatico a Hollywood in seguito alle dichiarazioni dell'attore Anthony Rapp che ha accusato il premio Oscar Kevin Spacey di averlo molestato sessualmente al termine di un party quando Rapp aveva solo 14 anni. Spacey si è scusato con un lungo tweet nel quale ha anche fatto coming out sulla sua omosessualità.

L'attore ha ha risposto all'accusa di Rapp con una dichiarazione social, affermando di non ricordare nulla, descrivendo come 'profondamente inappropriato il mio comportamento. Da ubriaco'.
Spacey ha poi proseguito dichiarandosi omosessuale e affermando che nel corso della sua vita ha avuto relazioni e ha amato sia uomini che donne ma che ora 'ho scelto di vivere come uomo gay'.
Su Twitter non si sono fatte attendere le furiose reazioni di molte personalità del mondo dello spettacolo, tra cui Rose McGowan, che hanno imputato all'attore di aver voluto distogliere l'attenzione dall'accusa di molestia parlando del suo orientamento sessuale.
Nel corso dell'intervista a Buzzfeed, Anthony Rapp ha parlato dell'episodio, risalente a trent'anni fa quando aveva 14 anni e Spacey 26. In seguito ad una festa tenuta dal divo in casa sua, Kevin Spacey avrebbe spinto Rapp sul letto, sdraiandosi addosso a lui.

Quanto è interessante?
4