Formula 1: Joseph Kosinski girerà il film con Brad Pitt "come Top Gun: Maverick"

Formula 1: Joseph Kosinski girerà il film con Brad Pitt 'come Top Gun: Maverick'
di

Noto con il titolo provvisorio di Formula 1 dopo la vittoria di Apple nell'acquisizione dei diritti, la quale promette di distribuirlo in sala prima dell'uscita streaming, il film sul mondo delle corse con protagonista Brad Pitt avrà Joseph Kosinski alla regia: promette di creare un'azione simile a Top Gun, con le macchine al posto dei jet.

Sembra ieri – e in effetti è come se lo fosse, stando alla data d’uscita – che Top Gun Maverick aveva raggiunto 500 milioni di dollari al botteghino internazionale, trasformandosi nel più grande successo di Tom Cruise al box office domestico. Pochi giorni dopo, Top Gun Maverick ha raggiunto 800 milioni diventato così anche il più grande successo di sempre per l’attore. Di sempre, a livello internazionale. Molti degli apprezzamenti però, nei confronti di un sequel temuto da molti e apparentemente non necessario – apparentemente, a giudicare dal risultato servirebbero altri dieci action di questo livello – sono andati alla regia di Joseph Kosinski.

Ora il suo nome è sulla bocca di tutti, come di qualcuno capace di riportare l’action – ma più di tutto, dimostrare che si possa fare buona regia anche e soprattutto nell’action, che in fondo si dovrebbe basare principalmente su quello – a livelli da tempo dimentichi. Sarà anche per questo che c’è grande eccitazione per il nuovo progetto che dirigerà, il film sulle corse interpretato da Brad Pitt e prodotto da Lewis Hamilton. E l’eccitazione sale ancor di più, oltre il contagiri, alle nuove parole del regista sui suoi piani per il film in attesa della messa in produzione. Kosinski ha infatti dichiarato che utilizzerà solo effetti di camera, per far sentire gli spettatori come fossero davvero al volante a 200 miglia orarie.

Esattamente come, dopo Top Gun, molti hanno raccontato di essersi mossi come se dovessero schivare davvero i missili su schermo. Conclude Kosinski: "Vedere le persone reagire a un film autenticamente catturato dalla telecamera come Top Gun ci fa sentire che il nostro approccio funziona ed è apprezzato dal pubblico. È stato impressionante vedere così tanti esaltare la fotografia realistica. I più giovani quasi non ne hanno vista poi molta. Sono così abituati al fatto che la sia uno strumento per i grandi film che quando si gira qualcosa per davvero, sembra innovativo. Questo è esattamente l'approccio per la Formula 1: girare alle gare reali e alle auto reali. Per me sarà una sfida enorme, ma emozionante".

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2