Flash, perché il film con Ezra Miller è stato positicipato? Facciamo il punto

Flash, perché il film con Ezra Miller è stato positicipato? Facciamo il punto
INFORMAZIONI FILM
di

Dopo che l'uscita dei nuovi film DC previsti per il 2022 è stata posticipata, in molti si sono chiesti quali siano i motivi dietro questa decisione. Come sappiamo, entro al fine dell'anno, avremmo dovuto vedere ben 4 pellicole: Flash, Aquaman 2, Black Adam e il già arrivato The Batman. Ma cosa è accaduto?

La notizia è arrivata circa un mese fa, stravolgendo il calendario di uscite che prevedevano l'arrivo di Flash a Novembre, Black Adam a Luglio e Aquaman 2 a Dicembre. Il primo film arriverà invece il 23 Giugno 2023 e l'ultimo il 17 Marzo 2023. Dal canto suo Black Adam uscirà con soli pochi mesi di ritardo, a Ottobre.

In molti oggi pensano che Flash sia stato posticipato a causa dell'arresto di Ezra Miller, protagonista della pellicola. Ma questo evento è accaduto dopo che la data di uscita della pellicola è stata spostata. La verità è che Flash ha avuto da sempre una vita difficile a causa del covid, con una produzione che si è interrotta più volte per motivi di vario genere. Adesso, arrivato in post, il covid-19 continua a dargli problemi. Infatti Deadline ha rivelato che l'uscita di questi film è stata posticipata per concedere più tempo al team VFX, che sta ultimando gli effetti speciali. Proprio per il covid-19, infatti, molti sono stati i rallentamenti riscontrati dalle compagnie, che ora devono recuperare, ma portando ai registi comunque un ottimo lavoro.

Dunque è chiaro che film come The Flash e Aquaman non possono permettersi di avere dei VFX scadenti: basti pensare che il film con Miller conta circa 2500 immagini in digitale!

Alla luce di questo, la scelta fatta sembra essere la migliore. Ma niente paura, perché a colmare il vuoto lasciato dai due film a fine anno ci penserà Shazam, il cui approdo in sala è stato anticipato al 16 Dicembre 2022.

Quanto è interessante?
2