Flash: Ezra Miller potrebbe abbandonare il progetto per divergenze creative

Flash: Ezra Miller potrebbe abbandonare il progetto per divergenze creative
di

Soltanto questa mattina, vi abbiamo riportato la notizia che vuole le riprese del film stand-alone dedicato a Flash fissate per questo novembre, ma ora, un nuovo report, lascia intendere che c'è una situazione piuttosto delicata dietro le quinte al momento.

L'autorevole The Hollywood Reporter conferma che c'è una vera e propria "guerra" tra Ezra Miller, l'attore che dovrebbe interpretare il ruolo di Barry Allen a.k.a. Flash nella pellicola, ed i due registi/sceneggiatori della pellicola, John Francis Daley e Jonathan Goldstein.

Stando a quanto svelato dal sito, la Warner Bros., quando ha ingaggiato il duo formato da Daley e Goldstein, ha commissionato una sceneggiatura che fosse più 'solare' e 'divertente'. E non è un caso che tra i film scritti dai due ci sono Spider-Man: Homecoming e Game Night. Tutto questo, però, non andrebbe a genio al protagonista della pellicola, Miller, il quale si è più volte scontrato con i due registi e con la Warner Bros. Pictures stessa per la sua visione di come dovrebbe esser realizzato un film su Flash.

A questo punto, conferma il The Hollywood Reporter, Miller ha deciso di scrivere una sua sceneggiatura di Flash insieme al fumettista Grant Morrison. La sua visione della storia, spiega il sito, è decisamente molto più dark rispetto a quella partorita dal duo Daley-Goldstein. Al momento, stando alle fonti del The Hollywood Reporter, la Warner preferirebbe la versione "solare" di Daley & Goldstein: nulla di eclatante visto il recente successo di Aquaman, che è un cinecomic divertente, e tutte i commenti positivi al prossimo Shazam!, anche questa descritta come una 'commedia d'azione'. Nonostante questo, la Warner avrebbe permesso a Miller e Morrison di scrivere la loro versione della sceneggiatura - che dovrebbe essere consegnata la prossima settimana - rimandando una decisione proprio dopo la lettura di questo nuovo copione.

Lo shock, però, arriva adesso: secondo il The Hollywood Reporter, l'attore potrebbe lasciare il ruolo di Flash e abbandonare il progetto qualora la Warner decidesse di procedere con lo script di Daley & Goldstein rispetto a quello firmato da lui e Morrison. A vantaggio di Miller potrebbe giocare il suo contratto: l'obbligo di partecipazione al film termina a maggio di quest'anno e l'attore potrebbe semplicemente decidere di non rinnovare e lasciar perdere, senza troppi problemi.

Nonostante i problemi dietro le quinte con questo Flash e il suo potenziale abbandono del progetto, Miller resta, comunque, un attore ben voluto alla Warner, con Animali Fantastici 3 nel suo futuro.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
6