Fear Street 1978 da oggi su Netflix: quali sono le domande in sospeso dopo 1994?

Fear Street 1978 da oggi su Netflix: quali sono le domande in sospeso dopo 1994?
di

Netflix ha deciso di non darci un attimo di respiro: a pochi giorni dall'esordio di Fear Street 1994 la piattaforma ci regala già il secondo capitolo della trilogia, quel Fear Street 1978 il cui esordio nel catalogo è previsto proprio per la giornata di oggi. Ma quali sono le domande a cui dovrà rispondere il secondo film della serie?

Nei giorni scorsi il trailer di Fear Street 1978 ci ha lasciato intravedere alcuni degli eventi a cui assisteremo nel nuovo film tratto dall'opera di R.L. Stine: i fan, però, sono ovviamente impazienti di trovare risposta ad alcuni dei quesiti lasciati inevasi dalla prima parte.

La morte di Sam, ad esempio: per quale motivo il sacrificio della ragazza non ha funzionato, facendo sì che non solo la maledizione di Sarah Fierce non venisse annullata, ma addirittura che la strega messa al rogo nel 1666 riuscisse ad impossessarsi della ragazza?

Fear Street 1994, inoltre, non ci ha spiegato in che modo Constance Berman sia riuscita a salvarsi dal massacro avvenuto nel 1978. In tanti, infine, si stanno chiedendo per quale motivo nel film siano apparsi solo tre dei seguaci di Sarah Fierce, mentre desta curiosità anche l'improvviso terrore mostrato da un personaggio apparentemente positivo come lo sceriffo Nick Goode, impaurito al punto da sparire momentaneamente dalla circolazione.

Fear Street 1978 potrebbe inoltre spiegarci anche in che modo Ryan sia stato posseduto, così come non sarebbe male un approfondimento sul criterio utilizzato dalla strega per scegliere i propri killer. Il secondo capitolo della saga risponderà a tutte queste domande? Non ci resta che fiondarci su Netflix per scoprirlo! Nell'attesa, qui trovate il nuovo poster ufficiale di Fear Street 1978 con Sadie Sink.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
3