Il favoloso mondo di Amélie: la protagonista doveva essere inglese, ecco com'è andata!

Il favoloso mondo di Amélie: la protagonista doveva essere inglese, ecco com'è andata!
di

Questa sera su Rai Movie, alle 21:10, andrà in onda Il favoloso mondo di Amélie, grande successo per il cinema francese diretto da Jean-Pierre Jeunet e capace di generare un'immenso stuolo di fan in tutto il mondo, tanto che Amélie tornò al cinema per il 20° anniversario anche nelle sale italiane. Tuttavia, la protagonista scelta era un'altra.

La storia raccontata dal film è nota a tutti e segue la vita della giovane Amelie nella splendida Parigi, dove la protagonista lavora come cameriera in una bar di Montmartre mentre occupa il suo tempo con diverse e piacevoli attività atte a spezzare la sua quotidianità, fino all'arrivo dell'amore.

Tuttavia, il destino di questa piccola pellicola francese sarebbe potuto essere molto diverso. In un'intervista pubblicata successivamente all'enorme successo del film, Jeunet raccontò di aver scritto il soggetto con l'intenzione di affidare il ruolo di protagonista all'attrice inglese Emily Watson perché il personaggio principale era appunto una ragazza inglese, nello script originario. Nonostante l'enorme e indiscutibile talento, però, la Watson ebbe delle difficoltà a recitare in lingua francese, così Jeunet mise in dubbio la sua prima scelta. A dimostrazione che la stessa Watson non si sentiva adatta alla parte, accettò un ruolo in Gosford Park di Robert Altman nello stesso periodo, rendendosi quindi indisponibile per la pellicola di Jeunet.

Il regista, a questo punto, riscrisse la parte per un'attrice francese in modo da non dover più avere problemi simili e alla fine delle audizioni assegnò il ruolo di Amélie a Audrey Tautou, che rese la protagonista quel personaggio amatissimo dal pubblico ancora oggi a oltre 20 anni di distanza dall'uscita al cinema.

Su queste pagine potete leggere la nostra recensione de Il favoloso mondo di Amélie.

Quanto è interessante?
2