Fast & Furious, la battaglia legale di Hobbs & Shaw finalmente risolta: ecco i dettagli

Fast & Furious, la battaglia legale di Hobbs & Shaw finalmente risolta: ecco i dettagli
di

Il produttore Neal Moritz e la Universal Pictures hanno seppellito l'ascia di guerra in queste ore dopo che è stata annunciata la risoluzione definitiva della causa legale dietro a Hobs & Shaw, lo spin-off del franchise di Fast & Furious.

Come ha riferito un portavoce della Universal a Deadline, le due parti hanno risolto "amichevolmente" la controversia e "chiuso tutte le rivendicazioni relative allo spin-off Fast & Furious Hobbs & Shaw". Inoltre, addirittura, Moritz sarà reintegrato nella saga franchise. Il produttore ha dichiarato:

"Fast & Furious è sempre stata una saga incentrata sulla famiglia, e sfortunatamente abbiamo avuto un piccolo disaccordo familiare. Sono felice di potermi riunire alla famiglia Universal e Fast per continuare a lavorare alla saga per molti film a venire. Voglio anche ringraziare il team di leadership della Universal che ha lavorato con me e il mio avvocato Howard Abramson per risolvere la questione in modo equo."

Nel caso in cui vi siate persi qualche puntata, il dramma dietro Fast & Furious, che è arrivato anche alla Corte Superiore di Los Angeles, è iniziata quando la Universal venne accusata di aver violato l'accordo verbale stipulato con Neal Moritz per Hobbs & Shaw, rimuovendo quest'ultimo dai crediti del film. Moritz ha chiesto di essere reintegrato come produttore principale dello spinoff o di essere pagato "decine di milioni di dollari in danni a titolo di risarcimento".

Non sono state rivelate le cifre del nuovo accordo, ma Moritz si è detto soddisfatto di aver concluso “una storia lunga e tortuosa".

Nel frattempo, è stato confermato che Fast & Furious 9 porterà la saga nello spazio.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2