Fast & Furious 9, Justin Lin sulla morte di Paul Walker e sul "capitolo finale" della saga

Fast & Furious 9, Justin Lin sulla morte di Paul Walker e sul 'capitolo finale' della saga
di

A poche ore dal debutto del nuovo e spettacolare trailer di Fast & Furious 9, Variety ha pubblicato una lunga e succosa intervista con il regista Justin Lin circa quello che il filmmaker chiama "il capitolo finale" della saga, riferendosi agli ultimi tre film che andranno a chiudere la storia principale del franchise miliardiario.

Approfondendo varie argomenti come la scomparsa di Paul Walker e i folli stunt al centro delle scene d'azione più spericolate, eccessive e ovviamente spettacolari di Fast & Furious 9, il regista ha aperto un po' il quadro della situazione circa il nuovo e attesissimo capitolo a lungo posticipato a causa della Pandemia di Coronavirus.

Ad esempio, plus valore di Lin, è la sua progettazione della scena action: "Sapete, prima di tutto è importante scegliere l'ambiente dove girare questo tipo di sequenze", rivela, "Dopodiché scegliamo le ottiche giuste, i movimenti di macchina da preparare e i costi di produzioni adatti per coprire tutta la scena. Progetto io personalmente tutto quanto e poi vado dagli stuntman e loro riportano sul set le macchine giocattolo così da poterlo tradurre nella loro lingua e ovviamente in azione".

E su Paul Walker e il suo Brian O'Connor dice: "L'idea di Brian è ancora molto viva in questo Universo, è di grande impatto e molto importante. Quando Vin Diesel mi ha convinto a girare F9 mi ha detto 'giriamolo insieme al 10 e l'11 come se fosse un unico capitolo conclusivo', quindi Fast & Furious 9 è davvero l'inizio della fine della saga. Nel farlo, abbiamo cercato di donare lo spazio necessario a tutti i personaggi, e anche a Brian, che è una parte importante di questo franchise".

Fast & Furious 9 uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo 25 giugno 2021.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
1