Fast & Furious 9: Han lavora per i villain di Hobbs & Shaw? Arriva un'interessante teoria

Fast & Furious 9: Han lavora per i villain di Hobbs & Shaw? Arriva un'interessante teoria
di

Il nono capitolo di Fast & Furious ci mostrerà il ritorno di Han Lue, un personaggio assassinato in maniera drammatica nella storyline di Tokyo Drift. La sua resurrezione ha qualcosa a che fare con lo spin-off Hobbs & Shaw?

Ovviamente non sappiamo cosa gli autori si sono inventati in vista del nono film, ma dato che il personaggio era già apparso nei successivi episodi "prequel", stavolta il suo ritorno sembra più reale che mai. Secondo la teoria avanzata da ScreenRant, la giustificazione sarebbe legata proprio allo spin-off con Dwayne Johnson e Jason Statham.

Innanzi tutto il film ha effettivamente introdotto nel franchise l'idea della resurrezione, poiché il villain principale Brixton, interpretato da Idris Elba, sopravvive dopo aver ricevuto un proiettile in testa per mano di Deckard. Attraverso una svolta decisamente cyberpunk, scopriamo che l'intelligenza artificiale Eteon è in grado di rigenerare i tessuti di Brixton, rendendolo di fatto un super uomo. Qualcosa che potrebbe aver a che fare anche con il terribile incidente di Han.

Se quest'ultimo si è servito di Eteon, è possibile che sia stato precettato dalla misteriosa organizzazione dietro alla tecnologia. Ciò aprirebbe la porta ad un inedito ruolo da villain per Han, che tra l'altro potrebbe sentirsi alquanto offeso per il fatto che il suo assassino, Deckard Shaw, è stato perdonato da Toretto senza troppo clamore.

Per il momento resta soltanto un'ipotesi tra le tante, ma da un franchise che ormai si basa su auto paracadutate dal cielo, scontri con carri armati e che si propone di spedire Vin Diesel nello spazio possiamo aspettarci questo ed altro. Cosa ne pensate della teoria? Quale sarebbe la spiegazione giusta per il ritorno di Han?

Quanto è interessante?
3