Fast & Furious 9 guida il botteghino del 4 luglio, Universal supera 100 milioni d'incasso

Fast & Furious 9 guida il botteghino del 4 luglio, Universal supera 100 milioni d'incasso
di

La Universal approfitta dei festeggiamenti del 4 luglio e grazie al suo nuovo blockbuster Fast & Furious 9 occupa le prime tre posizioni al botteghino, con la seconda e la terza occupate dalle nuove uscite The Boss Baby: Family Business di DreamWorks e The Forever Purge della Blumhouse.

Tutti e tre i film sono distribuiti infatti dalla Universal negli USA, e secondo le stime l'incasso combinato salirà a $101 milioni di dollari, una cifra superiore ai $98,3 milioni incassati da A Quiet Place - Part II della Paramount nel weekend del Memorial Day. A guidare il gruppo c'è ovviamente l'action con Vin Diesel, con un incasso di altri $24 milioni di dollari su giorni e $32,7 milioni su 4 giorni, che aumenta il totale a $126 milioni in due fine settimana. La nona puntata della saga di Fast & Furious ha già stabilito il nuovo record post-pandemia raggiungendo $100 milioni di dollari a livello nazionale, e lunedì diventerà il primo film di Hollywood dalla pandemia a incassare $500 milioni in tutto il mondo, con un totale che al momento della stesura di questo articolo ammonta a $491 milioni. Grazie a queste cifre, tra l'altro, nei giorni scorsi Fast & Furious è diventato il quinto maggiore franchise di sempre, avendo superato la concorrenza della saga di X-Men.

Al secondo posto troviamo The Boss Baby: Family Business, che nonostante un'uscita contemporanea in streaming negli USA (tramite Peacock) ha incassato $17,3 milioni su 3 giorni e $23 milioni su 4 giorni. Sebbene quel totale sia notevolmente inferiore all'apertura da $50 milioni dell'originale Boss Baby, è anche un notevole passo avanti rispetto all'esordio da $10 milioni di Peter Rabbit 2, dunque un segnale incoraggiante per i film per tutta la famiglia.

Infine chiude il podio The Forever Purge, che porta a casa $12,7 milioni su un week-end da 3 giorni e $15,8 milioni su 4 giorni. Dei tre film questo è quello col budget di produzione più basso, con una cifra stimata intorno ai $18 milioni di dollari, ma come previsto il nuovo capitolo della saga ha incassato meno del precedente The First Purge, che nel 2018 - e sempre nel week-end del 4 luglio - aveva incassato $31 milioni di dollari.

Quanto è interessante?
2