FEF

Far East Film, 10 progetti di film per unire Oriente e Occidente

di

Udine - Prenderà il via domani, martedì 3 maggio, la seconda edizione di TIES THAT BIND (Legami che uniscono) il workshop per produttori cinematografici asiatici ed europei che avrà luogo a Udine fino a sabato 7 maggio all’interno della kermesse udinese dedicata al cinema popolare asiatico. Ospitato - grazie alla collaborazione con la Camera di Commercio di Udine - nel nuovissimo spazio Friuli Future Forum di via Savorgnana, TIES THAT BIND si articola in due corsi residenziali della durata di cinque giorni da tenersi a Udine e Busan (Corea del Sud) il prossimo ottobre, e riunisce 10 produttori cinematografici selezionati con un progetto di film ancora in una fase iniziale di sviluppo.

L'intenso programma prevede sessioni dedicate alla stesura della sceneggiatura, alle possibilità di finanziamento in Asia ed Europa, al marketing, alla promozione e agli aspetti legali della co-produzione. L'evento prevede la straordinaria presenza in qualità di tutor di alcuni dei più importanti rappresentanti dell'industria cinematografica mondiale; tra gli altri Roberto Olla, direttore generale di Eurimages, ovvero il principale fondo di sostegno cinematografico d'Europa, Nam Dong Chul, general manager dell'Asian Film Market di Busan e Vincenzo Bugno, direttore del World Cinema Fund del Festival di Berlino, la cui missione principale è quella di contribuire alla realizzazione di film prodotti in Paesi in cui la produzione cinematografica è limitata a causa di crisi politiche o economiche. Finanziato da MEDIA MUNDUS, programma dell'Unione Europea, TIES THAT BIND ha come obiettivo quello di instaurare una rete di contatti e di collaborazioni creative e professionali a lungo termine. Avviata nell'aprile 2009 con una prima serie di incontri fra figure chiave della produzione e distribuzione asiatica ed europea, l'ormai consolidata collaborazione tra Fondo per l'Audiovisivo, Udine Far East Film Festival, Pusan International Film Festival e EAVE sottolinea la volontà comune di sviluppare momenti di incontro e creare nuovi legami tra l'industria cinematografica europea e quella asiatica.

Quanto è interessante?
0