I Fantastici 4, ecco perché Stan Lee era innamorato del film del 2005

I Fantastici 4, ecco perché Stan Lee era innamorato del film del 2005
di

Nel 2005 i cinecomic erano ancora lontani dalla mentalità che sarebbe stata introdotta qualche anno dopo dai primi film del Marvel Cinematic Universe: il genere all'epoca si divideva perlopiù tra prove autoriali tutt'oggi amatissime (le trilogie di Raimi e di Nolan, i due Batman di Burton) e tentativi riusciti così così, come I Fantastici 4.

Il film con Chris Evans e Jessica Alba viene ricordato con affetto da una parte del fandom, ma sicuramente non può essere annoverato tra gli esperimenti meglio riusciti, complici dei personaggi piuttosto deboli e una scrittura decisamente ingenua.

C'è però un grosso vanto di cui I Fantastici 4 può andar fiero: nel film, infatti, è presente quella che Stan Lee definì la miglior versione di un suo supereroe mai apparsa sul grande schermo. Stiamo parlando della Cosa interpretata da Michael Chiklis: pare, infatti, che Lee fosse letteralmente innamorato dell'interpretazione del personaggio fornita dall'attore.

Chicklis, d'altronde, sapeva cosa faceva: l'attore era l'unico membro del cast a disporre di una grande cultura sugli eroi Marvel e, proprio per risultare quanto più credibile possibile, chiese che La Cosa del film non fosse realizzata tramite CGI. Il povero Chiklis, dunque, dovette convivere per tutta la durata delle riprese con un costume decisamente scomodo e pesante... Ma insomma, per l'apprezzamento di Stan Lee si fa questo ed altro, non trovate?

Anche voi apprezzaste la performance di Chiklis nei panni della Cosa? Fatecelo sapere nei commenti! Qui, intanto, trovate la nostra recensione de I Fantastici 4.

FONTE: imdb
Quanto è interessante?
2