Fallen: Jeremy Irvine e la scelta del franchise sbagliato

Fallen: Jeremy Irvine e la scelta del franchise sbagliato
di

Questa sera su Italia 1 va in onda Fallen, film del 2016 diretto da Scott Hicks, tratto dall'omonimo romanzo scritto da Lauren Kate, autrice di una celebre saga che ha conquistato milioni di lettori. Lo stesso non può dirsi di questa pellicola che sembra non aver particolarmente conquistato il pubblico.

Il protagonista maschile di Fallen è Daniel Grigori, un ragazzo enigmatico che altri non è che un angelo dannato interpretato dal giovane attore inglese da Jeremy Irvine. Per ironia della sorte, quest'ultimo aveva rifiutato alcuni anni prima il ruolo di Peeta in Hunger Games, sostenendo di non voler essere parte di un franchise che lo avrebbe portato ad essere ricordato per un unico ruolo. Irvine sembrava infatti convinto della strada da perseguire nella sua carriera, prendendo parte a pellicole di spessore come War Horse e Le due vie del destino e per la stessa ragione decise di rifiutare anche il ruolo di Tobias Eaton in Divergent.

Beh sembra proprio che qualche anno dopo ci abbia ripensato, scegliendo di diventare il protagonista di Fallen, una nuova saga young adult che per uno scherzo del destino è stata quella di minore successo. Sembra ormai più che probabile infatti che questo franchise letterario non avrà un sequel cinematografico.

Intanto anche Josh Hutcherson ha dichiarato di essere pentito della sua partecipazione ad Hunger Games come Peeta. Insomma, le saghe sembrano essere per lo più un peso per gli attori.

Quanto è interessante?
1