Ezra Miller sull'aggressione per soffocamento di due anni fa: "La vittima ero io!"

Ezra Miller sull'aggressione per soffocamento di due anni fa: 'La vittima ero io!'
INFORMAZIONI FILM
di

Il rischio cancellazione per The Flash è stato una sveglia per Ezra Miller, protagonista negli ultimi anni di episodi preoccupanti. Proprio per evitare che il suo lavoro con la DC finisse, Miller ha fatto delle scuse pubbliche. Non si sarebbe però preso la responsabilità di tutte le sue azioni: sul soffocamento si è infatti giustificato.

Per chi non lo ricordasse, nel 2020 ha iniziato a circolare un video che mostrava la star di The Flash Ezra Miller che strangola una donna. Sembra, però, che l'attore sia ancora oggi convinto di essere stato la vittima in quella situazione.

A riportarlo è una collega dell'attore su Vanity Fair, dove ha dichiarato di aver sentito Miller al telefono con la Warner Bros. poco dopo l'incidente. Qui l'attore ha fornito la sua presunta versione dei fatti. "Era la [Warner Bros.] che ascoltava Miller mentre vomitava un discorso da 'povero me': "Sono io quello che è stato odiato". Quindi c'è questo quasi 30enne, un festaiolo, che dice alla Warner Bros. che era lui la vittima." Il rappresentante di Miller lo ha difeso, sostenendo che lo strangolamento è stata una "reazione spontanea" all'essere schernito da un gruppo di adolescenti sulle abilità nelle arti marziali.

In verità, però, secondo quanto raccontato da un amico della vittima dello strangolamento, le cose non sarebbero andate proprio così. Il giovane ha infatti affermato che la sua amica e Miller stavano parlando pochi istanti prima che si svolgessero gli eventi che abbiamo visto nel video. L'amica ha fatto una battuta innocente sullo sfidarlo e, senza preavviso, Miller l'ha attaccata e le ha sputato addosso.

Alla luce di ciò, le scuse di Ezra Miller potrebbero essere insufficienti per la Warner Bros., e per la continuazione di un rapporto tra le parti. Infatti non contengono una reale presa di responsabilità per quanto fatto in questi anni. Staremo a vedere cosa accadrà.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
4