Everything Everywhere All at Once, è sfida al miglior multiverso per Jamie Lee Curtis

Everything Everywhere All at Once, è sfida al miglior multiverso per Jamie Lee Curtis
di

Un'agguerritissima Jamie Lee Curtis si sta battendo per la promozione del suo ultimo film, Everything Everywhere All at Once, al fianco di Michelle Yeoh. Un film che si sta rivelando un vero e proprio caso negli Stati Uniti. Prodotto da A24, il film sta per raggiungere la soglia di 40 milioni di dollari d'incasso.

Un risultato davvero incredibile, se si considera che A24 è uno studio indipendente e che la distribuzione di Everything Everywhere All at Once è stato distribuito in poco più di 2.000 cinema negli USA, molti di meno rispetto a quelli in cui è stato lanciato Doctor Strange nel Multiverso della Follia.

E proprio al cinecomic Marvel - recuperate sul nostro sito la recensione di Doctor Strange 2 - si rivolge Jamie Lee Curtis, che su Instagram ha pubblicato un post in cui paragona i due film e ironizza anche sulla possibilità di partecipare all'MCU in futuro:"Sono solo io? Non vi sembra 'Strange' che il nostro piccolo film, che è riuscito e continua ad essere il primo film in America - ed è veramente meraviglioso - batte in meraviglia qualsiasi film Marvel facciano uscire, venga copiato da un loro film con un poster praticamente uguale? Tutto ciò che posso dire è che noi spaccheremmo in un Family Feud con gli estranei di Doctor Strange".

Successivamente Curtis ha pubblicato un altro post con una foto di giornale su Doctor Strange 2:"Allarme verità, Everything Everywhere All at Once è meraviglioso! Ha un cuore pulsante ed effetti speciali incredibili, performance straordinarie, e combattimenti bestiali fantastici... Ed è costato meno di tutto il catering di un film come Doctor Strange o qualsiasi altro film Marvel. Competitiva? Ca**o, sì. Non ero capo cheerleader al liceo per niente. E p.s. il nostro film ha una sequenza di combattimento con un dildo di dinamite per non parlare di una danza d'accoppiamento con un hot-dog in mano e rocce molto erotica. #immaginononsaròmaiinunfilmMarvel" conclude l'attrice con un hashtag eloquente.

Il film con Michelle Yeoh è bandito in Arabia ed è ancora inedito in Italia.

Quanto è interessante?
2