Marvel

Gli Eterni, Kevin Feige sul primo supereroe gay del MCU: "È solo l'inizio"

Gli Eterni, Kevin Feige sul primo supereroe gay del MCU: 'È solo l'inizio'
di

Dopo l'anteprima e le prime reazioni a Gli Eterni da parte della critica, cresce l'attesa per l'uscita italiana del nuovo film Marvel diretto da Chloé Zhao, fissata per il prossimo 3 novembre. Tra i personaggi ci sarà il primo supereroe apertamente gay del MCU, Phastos, interpretato da Brian Tyree Henry (This Is Us).

Gli Eterni è incentrato su un gruppo di antichi esseri sovrumani che hanno vegliato sull'umanità nel corso della storia. Sono come una famiglia, e ognuno di loro ha delle abilità speciali. Presentando il film, Kevin Feige, presidente della Marvel, ha dichiarato che la presenza di un eroe gay è solo il primo passo verso una sempre maggiore inclusività e una rappresentazione di tutte le minoranze.

"Ci sono stati degli eroi gay nei fumetti prima di Phastos" ha affermato Kevin Feige, ma questo è "solo l'inizio" per il Marvel Cinematic Universe. In precedenza, la comunità LGBTQ+ aveva criticato Avengers: Endgame per la presenza di un personaggio gay, in quel caso irrilevante: si trattava in effetti di un cameo di pochi secondi, interpretato dal co-regista del film Joe Russo.

Abbiamo saputo delle divergenze tra Salma Hayek e Chloé Zhao sul set di Gli Eterni, ma sul piano dell'inclusività la Fase 4 del MCU procede nella direzione giusta: nel 2021 abbiamo già visto il primo supereroe asiatico, Shang-Chi, mentre proprio in Gli Eterni vedremo anche il primo supereroe sordo, Makkari, interpretato da Lauren Ridloff (The Walking Dead).

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
5