Emma Thompson protesta contro John Lasseter e lascia il cast del film animato Luck

Emma Thompson protesta contro John Lasseter e lascia il cast del film animato Luck
di

La nomina di John Lasseter a capo di Skydance Animation aveva scatenato un vespaio di polemiche, per via della decisione di affidare nuovamente una posizione di potere ad una persona che era già stata costretta a lasciare Disney Pixar dopo essere stata accusata di violenze sessuali.

L'uomo fu accusato di comportamenti inappropriati sul posto di lavoro nel 2017, pochi mesi dopo lo scoppio dello scandalo Weinsten, nello specifico di commenti e contatti indesiderati nei confronti delle impiegate di sesso femminile.

A seguito dello scandalo, Lasseter fu costretto a lasciare il comando di Disney Pixar, ma all'inizio di quest'anno gli è stata affidata la guida di Skydance Animation, nomina che è stata accolta con pesanti critiche da parte delle associazioni come Time's Up, nonostante le rassicurazioni del CEO della compagnia, David Ellison.

L'ultima puntata della questione vede come protagonista l'attrice Premio Oscar Emma Thompson, che ha deciso di lasciare il cast del film d'animazione Luck, proprio perché preoccupata di dover lavorare con Lasseter.

L'attrice aveva già iniziato le sessioni di doppiaggio per il film, anche se il suo ruolo non era stato annunciato ufficialmente. Della pellicola per la verità non si conosce molto, se non il fatto che sarà diretta dal co-regista di Kung Fu Panda 3 Alessandro Carloni, e che racconterà la storia di due fazioni in lotta perenne: fortuna e sfortuna.

L'abbandono di Emma Thompson presumibilmente porrà un ulteriore freno allo sviluppo del film.

Quanto è interessante?
5