Emancipation: Will Smith in fuga dalla schiavitù nel trailer italiano del film Apple

di

Apple ha diffuso in streaming il trailer italiano di Emancipation - Oltre la libertà, film di Antoine Fuqua con protagonista Will Smith, al suo primo ruolo dopo il famigerato episodio dello schiaffo a Chris Rock durante la Notte degli Oscar di quest'anno. La pellicola arriverà direttamente in streaming in Italia su Apple TV+ il 9 dicembre prossimo.

Emancipation - Oltre la libertà racconta la storia incredibile di Peter (Will Smith), un uomo nato schiavo che fugge dalla schiavitù affidandosi al suo ingegno, alla sua fede incrollabile e all'amore profondo per la sua famiglia per tentare in tutti i modi di eludere i cacciatori a sangue freddo e sopravvivere alle spietate paludi della Louisiana alla ricerca della libertà.

Il film si ispira alle foto della schiena di "Whipped Peter” (Peter il fustigato) scattate durante una visita medica dell'esercito dell'Unione e pubblicate nel 1863 su Harper's Weekly; in particolare, una delle immagini nota come "La schiena flagellata” (The Scourged Back), che mostra la schiena nuda di Peter completamente ricoperta da cicatrici, frutto di tutte le frustate ricevute dai suoi schiavisti, contribuì alla crescente opposizione pubblica alla schiavitù.

Il film è diretto da Antoine Fuqua, da una sceneggiatura di William N. Collage. Il film è prodotto da Will Smith e Jon Mone per conto di Westbrook Studios, Joey McFarland per conto di McFarland Entertainment e Todd Black per conto di Escape Artists. Chris Brigham, Antoine Fuqua, James Lassiter, Heather Washington, Cliff Roberts, Glen Basner e Scott Greenberg sono i produttori esecutivi.

Secondo il regista Emancipation è il "film più potente" che abbia mai realizzato in carriera, e ha sottolineato come Apple non abbia mai smesso di parlarne nemmeno dopo l'aggressione di Will Smith a Chris Rock durante gli Oscar 2022. Apple aveva inizialmente sospeso la produzione del film.

A chi gli ha chiesto se non fosse il caso di accantonare il film dopo quanto accaduto agli Oscar, Fuqua ha risposto: "400 anni di schiavitù, di brutalità, non sono più importanti in questo momento? A Hollywood sono successe cose davvero brutte e abbiamo anche visto molte persone responsabili di cose brutte ricevere premi" ha ricordato Fuqua.

Quanto è interessante?
2