Emancipation, non c'è pace per Will Smith: Apple rimanda il film già girato

Emancipation, non c'è pace per Will Smith: Apple rimanda il film già girato
INFORMAZIONI FILM
di

Nel Luglio 2020 è stato annunciato che Will Smith avrebbe preso parte a Emancipation, thriller targato Apple. Due anni dopo, in seguito a una produzione interrotta più volte, il film non è ancora arrivato: come mai? Sembra che il recente schiaffo a Chris Rock abbia un ruolo in tutto ciò.

Infatti, pur non avendo mai annunciato una data di uscita, la casa di distribuzione aveva fatto intendere che Emancipation sarebbe arrivato sui nostri schermi questo autunno. Una mossa che, ora come ora, sarebbe rischiosa per la Apple, considerando che l'attore protagonista non passa propriamente uno dei momenti migliori della sua carriera. Per cui, secondo Variety, in seguito ad alcune discussioni l'uscita verso la fine del 2022 sarebbe "altamente improbabile" e potrebbe essere spostata all'anno successivo.

Emancipation è stato diretto da Antoine Fuqua, e alcune fonti che ritenevano che avrebbe potuto potenzialmente portare Smith a vincere due Oscar consecutivi, dopo il suo trionfo come miglior attore quest'anno per King Richard. Vittoria che può ancora arrivare, ma non quest'anno e non alla presenza di Smith, che non potrà partecipare alla celebre cerimonia per i prossimi dieci anni dopo lo schiaffo a Chris Rock che ha fatto discutere per settimane.

La pellicola, basata su una storia vera datata 1863, parla di Peter (interpretato da Smith), uno schiavo che scappa dalla Louisiana dopo essere stato frustato quasi a morte. L'uomo deve superare in astuzia i cacciatori a sangue freddo guidati da Fassel, mentre raggiunge il nord, dove si unisce all'esercito dell'Unione.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
3