Elton John attacca il Vaticano: "Guadagnano dal mio film ma non vogliono le unioni gay"

Elton John attacca il Vaticano: 'Guadagnano dal mio film ma non vogliono le unioni gay'
di

Elton John ha condiviso un duro messaggio di attacco nei confronti del Vaticano dopo che la Congregazione per la Dottrina della Fede si è pronunciata negativamente sulla possibilità di impartire benedizioni alle unioni di persone dello stesso sesso.

"Come può il Vaticano rifiutarsi di benedire i matrimoni gay perché 'sono peccato', e allo stesso tempo trarre profitto dopo aver investito milioni in Rocketman, un film che celebra la felicità che ho raggiunto grazie al mio matrimonio con David?" ha scritto l'attore sui social, dove ha pubblicato anche lo screenshot di un articolo del Daily Beast secondo cui la Segreteria di Stato sarebbe diventata socia di Lapo Elkann tramite un fondo basato a Malta che, tra le altre cose, avrebbe investito 4 milioni per finanziare pellicole come Man in Black: International e lo stesso Rocketman, il biopic dedicato alla vita di Elton John con protagonista Taron Egerton.

Nei giorni scorsi la Santa Sete ha dichiarato che "le benedizioni per i matrimoni tra persone dello stesso sesso non possono essere considerate lecite, nonostante la comunità cristiana e i suoi pastori siano incoraggiati ad accogliere con rispetto e sensibilità le persone con inclinazioni omosessuali". Una presa di posizione in netto contrato con le parole rilasciate da Papa Francesco in un'intervista dell'anno scorso e che ha quanto pare ha fatto infuriare Elton John, sposato dal 2014 con il regista e produttore cinematografico canadese David Furnish.

Diretto da Dexter Fletcher, Rocketman è uscito al cinema nel 2019 e ha vinto un premio Oscar per la miglior canzone grazie al brano '(I'm Gonna) Love Me Again' interpretato dal cantante insieme a Egerton.

Quanto è interessante?
3