El Camino, Aaron Paul parla del contenuto di QUELLA lettera

El Camino, Aaron Paul parla del contenuto di QUELLA lettera
di

Di riferimenti a Breaking Bad è ovviamente disseminato questo El Camino, la cui narrazione dell'epilogo della storia di Jesse non può prescindere dai continui (ma mai invadenti al punto da rubare la scena al protagonista) riferimenti a quanto visto nella serie madre. L'ultimo, in particolare, arriva inaspettato proprio durante la sequenza finale.

Quando Jesse si congeda da Ed, pronto finalmente a cominciare una nuova vita oltre la frontiera, lo vediamo infatti affidargli una lettera che il nostro uomo degli aspirapolveri dovrà quindi recapitare al destinatario, il cui nome ci viene svelato da un fugace primo piano: si tratta di Brock Cantillo, il figlio della povera Andrea, ultimo amore di Jesse.

Di cose da spiegare al piccolo Brock Jesse ne ha un bel po' in effetti, dalla morte della madre all'avvelenamento che lo portò ad un passo dalla morte. Il contenuto della lettera però non ci viene svelato dal film di Vince Gilligan, per cui non possiamo far altro che accontentarci delle parole di Aaron Paul al riguardo: "Fu la prima cosa che Vince scrisse quando mise mano allo script. Scrisse quella lettera e poi scrisse la sceneggiatura. Nella versione originale il film si concludeva con una voce fuori campo che leggeva il contenuto della lettera, ma purtroppo la scena è stata tagliata. […] Era la lettera più onesta e bella che si possa immaginare, davvero, [Jesse] ci ha davvero messo dentro il suo cuore per chiedere scusa" ha spiegato l'attore.

A proposito di congedi, Bryan Cranston e lo stesso Aaron Paul hanno voluto ricordare il compianto Robert Forster, scomparso proprio il giorno successivo alla release di El Camino. Per il film di Breaking Bad, comunque, la stampa sta avendo soltanto parole d'elogio.

FONTE: TVGuide
Quanto è interessante?
5