Edgar Wright spiega perché non avrebbe mai diretto lo spin-off su Han Solo

di

Successivamente al licenziamento di Phil Lord e Chris Miller - e prima della conferma di Ron Howard - si erano susseguiti diversi nomi come possibili sostituti alla regia di Han Solo: A Star Wars Story.

Intercettato durante la promozione del suo nuovo film, Baby Driver, Edgar Wright ha spiegato brevemente a Digital Spy il perché non avrebbe mai considerato l’idea di subentrare alla regia dello spin-off. Il regista ha dichiarato che, essendosi trovato nella medesima situazione con Ant-Man, non si sarebbe sentito a suo agio nel finire il lavoro di due suoi amici.

No, sono miei amici. Non lo farei mai. Inoltre, essendoci passato anche io, l’idea di terminare il film di qualcun altro non è qualcosa che mi piacerebbe eticamente parlando. Ho visto Phil e Chris alla première di Baby Driver, hanno un grande talento e se la caveranno”. Wright, comunque, non ha mai chiuso la porta in faccia a future collaborazioni con i grandi franchise cinematografici: “I film migliori di quel genere sono quelli dove emerge una forte autorialità, basti pensare a Spider-Man 2 di Sam Raimi o alla trilogia di Batman di Nolan”.

Quanto è interessante?
2