È morto William J. Creber, scenografo de Il Pianeta delle Scimmie

È morto William J. Creber, scenografo de Il Pianeta delle Scimmie
di

William “Bill” Creber, scenografo e art director candidato all’Oscar per ben tre volte e conosciuto per opere come Il Pianeta delle scimmie (1968) e L’avventura del Poseidon (1972), è morto all’età di 87 anni dopo un lungo periodo di malattia lo scorso 7 marzo a Los Angeles a seguito di complicazioni derivanti dalla polmonite.

Le nomination agli Academy Awards sono giunte per Creber con la partecipazione in veste di scenografo per produzioni come La più grande storia mai raccontata (1965), L’avventura del Poseidon e L’inferno di cristallo (1974). Per quest’ultimo ha ricevuto anche una nomination ai BAFTA. Nel 1964 Creber ottenne anche la candidatura agli Emmy per la serie televisiva Viaggio in fondo al mare, andata in onda dal 1964 al 1966.

Era l’uomo che ha progettato e capovolto navi da crociere, bruciato grattacieli e creato un’intera cultura di scimmie” ha commentato Nelson Coates, presidente della gilda degli Art Directors in una dichiarazione inviata al portale TheWrap. “Sebbene il suo ultimo lavoro risalga a 21 anni fa, Bill Creber è rimasto una vitale influenza nell’industria, con la sua memoria istituzionale, condividendo soluzioni di rilevante produzione e con le sue straordinarie doti di invenzione, esecuzione e insegnamento di metodi incredibili per gli effetti visivi”.

Creber, come già ricordato, è stato ricordato anche per il suo lavoro nel lungometraggio di fantascienza de Il Pianeta delle Scimmie, diretto dal regista Franklin J. Schaffner nel 1968 e ispirato all’omonimo libro scritto dal francese Pierre Boulle. Dopo questo seguì nel 1970 L’altra faccia del pianeta delle scimmie del filmmaker Ted Post e Fuga dal pianeta delle scimmie (1971) di Don Taylor. L’ultimo lavoro a cui ha collaborato nel 2001 è stato L’ultimo fabbricante di mattoni, un film destinato al piccolo schermo.

FONTE: TheWrap
Quanto è interessante?
4