É morto Tobe Hooper, regista di culto del genere horror

di

Se n'è andato a 74 anni il regista Tobe Hooper, il 27 agosto 2017 a Sherman Oaks (California). Aveva girato film cult del genere horror quali Non aprite quella porta, Poltergeist e Leatherface.

Era uno tra i registi più splatter che il genere ricordi ma esordì con un film a basso costo a tema fantascientifico dal titolo Eggshells (1969). Successivamente, decise di girare il film che poi l'avrebbe reso famoso a livello globale Non aprite quella Porta, ispirato alla storia del vero serial killer che terrorizzò gli USA negli anni 50 del secolo scorso, Ed Gein. La sceneggiatura la scrisse insieme a Kim Henkle e, tra gli interpreti, c'era Marilyn Burns.

Nel 1977 girò Quel motel vicino alla palude, poi iniziò a lavorare a The Dark, un horror/thriller a tema fantascientifico, ma venne sostituito per questo lavoro da John Cardos a causa di divergenze artistiche con la produzione. Era il 1979, e Hooper ebbe comunque la sua dose di successo, derivato dal grande apprezzamento per il suo lavoro televisivo Le notti di Salem, basato sul libro di Stephen King, con James Mason.

Nel 1981 diresse Il tunnel dell'orrore e poi, nel 1982, il famosissimo Poltergeist: demoniache presenze, prodotto da Steven Spielberg.

Una curiosità al riguardo? Quattro interpreti di Poltergeist sono morti in circostanze strane, sospette, o molto prematuramente, e dunque, come spesso accade, l'aura della pellicola è considerata "maledetta" (un po' come per chi interpreta il ruolo di Superman)

Il regista poi firmò un contratto d'esclusiva, dopo il 1985, con la Cannon Films di Menahem Golan, e sfornò per loro titoli quali: Space Vampires, Invaders, e Non aprite quella porta - parte 2, che, tuttavia, non riscosse lo stesso successo del primo film.

I lavori che ha portato a termine successivamente non sono stati memorabili e vanno da Le notti proibite del Marchese De Sade, al Vestito che uccide (anni 90), Haunted lives: true ghost stories; Un filo nel passato; Crocodile (in cui c'è un coccodrillo il cui spuntino preferito sono teneri adolescenti), The Apartment Complex, e alcuni show per la televisione, come episodi di Freddy's Nightmares, Dark Skies - Oscure presenze, e I racconti della cripta.

Nel 2000 Hooper ha partecipato in veste di produttore ai remake di Non aprite quella porta e a diversi progetti televisivi, tra cui la serie Masters of Horror.

Quanto è interessante?
4