E' morto Jimmy il Fenomeno, inconfondibile caratterista del cinema italiano

E' morto Jimmy il Fenomeno, inconfondibile caratterista del cinema italiano
di

Luigi Origene Soprano, conosciuto con lo pseudonimo di Jimmy il Fenomeno è venuto a mancare all'età di 86 anni. L'attore si trovava dal 2003 in una casa di riposo per anziani a Milano.

Jimmy ha partecipato a più di 150 film, a partire da Gambe d'Oro di Turi Vasile nel '58 per arrivare a quelli interpretati da Totò, Fabrizzi, Sordi, Tognazzi, Celentano e Paolo Villaggio (nel primo Fantozzi) e infine alla commedia sexy all'italiana. L'attore è stato per lo più un caratterista, ricordato per la sua espressione inconfondibile, il suo sguardo strabico, la sua parlata dialettale e la sua risata sconclusionata. Negli anni '80 è diventato famoso anche in televisione, partecipando come spalla di Ezio Greggio al programma Drive In. Jimmy era conosciuto anche al di fuori del mondo dello spettacolo, in particolare nel panorama calcistico, nel quale secondo una leggenda metropolitana veniva considerato un portafortuna.

Nella sua lunga e particolare carriera Jimmy ha potuto lavorare con registi di successo come Zampa, Risi, Tognazzi, Vanzina, Corbucci, Parenti e Fulci, autori che hanno compreso la forza del caratterista: un viso che non dimenticheremo facilmente.

Quanto è interessante?
5

Solo su Amazon.it trovi Sons of Anarchy La Serie Completa, il cofanetto DVD con tutta le le puntate della seri e tantissimi contenuti extra!