È morto l'attore Jan-Michael Vincent, star della serie televisiva Airwolf

È morto l'attore Jan-Michael Vincent, star della serie televisiva Airwolf
di

Jan-Michael Vincent, attore statunitense nato a Denver nel 1944, è venuto a mancare all’età di 74 anni. Conosciuto al grande pubblico per aver interpretato il pilota Stringfellow Hawke nella serie degli anni ’80 Airwolf, stando al certificato di morte l’attore sarebbe scomparso lo scorso 10 febbraio in un ospedale del Nord Carolina.

Nominato al Golden Globe nel 1971 per il film Allucinante notte per un delitto di Herbert B. Leonard, Jan-Michael Vincent ottenne un’altra candidatura per la mini-serie di successo Venti di guerra, la cui messa in onda avvenne nel 1983 sul canale ABC.

La prima apparizione sullo schermo avvenne nel 1967 un film destinato al piccolo schermo, The Hardy Boys: The Mystery of the Chinese Junk, in cui l’artista veniva presentato con il nome Mike Vincent. Il punto focale della sua carriera è stata raggiunta a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, culminata nel 1975 nell’opera di George Armitage, Squadra d’assalto antirapina con Kris Kristofferson e Victoria Principal. L’attore è apparso anche al fianco del premio Oscar Kim Basinger nel 1981 in Paese selvaggio.

Il suo ruolo di maggior successo, tuttavia, arrivò nel 1984 nello show televisivo Airwolf, in cui interpretava per la CBS il pilota elicotterista Stringfellow Hawke. Diverse fonti affermano che per ogni episodio l’attore sia stato pagato circa 200mila dollari. Dopo il clamore di questa action series, la carriera di Vincent andò via via spegnendosi fino a quando l’artista non si è ritirato ufficialmente dalla scena nel 2009. Il suo ultimo lavoro risale al 2002 con White Boy, diretto da John Marino.

FONTE: ComingSoon
Quanto è interessante?
3