Dune: trovato lo sceneggiatore per il sequel del film di Denis Villeneuve

Dune: trovato lo sceneggiatore per il sequel del film di Denis Villeneuve
INFORMAZIONI FILM
di

Secondo quanto rivelato da The Wrap, Jon Spaihts sarebbe stato ingaggiato per dedicarsi alla stesura della sceneggiatura del potenziale sequel al Dune di Denis Villeneuve, la cui prima parte dovrebbe approdare al cinema nel 2020.

Spaihts, che al momento si stava occupando di scrivere la serie spin-off della saga Dune: The Sisterhood, ha fatto un passo indietro dal progetto targato HBO Max proprio per dedicarsi al prosieguo della pellicola di Villeneuve. A breve dovrebbe quindi essere annunciato un nuovo showrunner per la serie spin-off.

La serie era stata confermata da WarnerMedia lo scorso giugno; la serie, secondo quanto specificato dal report, co-esisterà con il film in preparazione sempre alla Warner e alla Legendary Pictures e fa parte di un piano editoriale che comprenderà anche l'arrivo di videogame, contenuti esclusivi digitali e serie a fumetti. Proprio per rimarcare la connessione diretta tra questa nuova serie televisiva e il film di Dune in arrivo e attualmente in fase di riprese, alla regia del pilot ci sarà proprio Denis Villeneuve, che svolgerà anche il ruolo di produttore esecutivo dello show.

Spaihts figura già come co-sceneggiatore del primo film di Dune insieme a Villeneuve e a Eric Roth; l'uscita della pellicola, che ha un cast composto da star come Timothée Chalamet, Zendaya, Josh Brolin, Oscar Isaac, Rebecca Ferguson, Dave Bautista e Javier Bardem, è prevista per il 20 novembre 2020.

Recentemente, Rebecca Ferguson aveva anticipato qualcosa della nuova versione di Dune, lo ricordiamo già adattato per il grande schermo da David Lynch nel 1984: dopo essersi soffermata sul suo personaggio, ha parlato anche della visione di Villeneuve su Lady Jessica e il punto di vista di Herbert quando scrisse il romanzo: "Denis era molto in linea con la creazione di un empowerment per Lady Jessica, ed era necessario. Penso che Frank Herbert...quando lo scrisse non viveva in un ambiente uguale. E il libro è fantastico! Ha dei bei momenti, non è davvero dove siamo né dove dovremmo essere".

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
3