Dune, Javier Bardem entusiasta del progetto: "Non vedo l'ora di lavorare con Villeneuve"

Dune, Javier Bardem entusiasta del progetto: 'Non vedo l'ora di lavorare con Villeneuve'
INFORMAZIONI FILM
di

La riprese dell'attesissimo Dune di Denis Villeneuve dovrebbe cominciare il prossimo mese tra Europa dell'Est e Giordania, ma parlando nel frattempo con CinemaBlend uno degli interpreti del film, Javier Bardem, ha avuto modo di esternare tutto il suo entusiasmo per il progetto.

Ricordando infatti quando Villeneuve gli ha proposto la parte, l'attore ha dichiarato: "Stai scherzando? Quanto devo pagare? Lavorare con lui è una di quelle benedizioni che questa vita meravigliosa mi ha concesso: un lavoro che amo che mi permette di guadagnare bene per vivere, e anche condividere il set e i progetti con persone che ammiro e rispetto. Tutto questo è da sempre moto di ispirazione per me. Davvero molto".

Bardem vestirà i panni di Stilgar, personaggio centrale del romanzo originale, e parlando proprio del libro e del ciclo di Dune l'interprete ha spiegato: "Ho letto i primi tre romanzi e ho anche visto, ovviamente, il film di David Lynch. Il 1° marzo compirò cinquant'anni e ho visto il film di Lynch prima di raggiunge questo traguardo e sì, l'ho adorato. Mi ha ricordato quando lo vidi nel 1984 ed è strano, ma l'ho amato! Grande e strambo, e poi quei vermoni della sabbia".

Nel gigantesco cast di Dune troveremo infatti Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Dave Bautista, Stellan Skarsgård, Charlotte Rampling, Javier Bardem, Oscar Isaac, Zendaya, Josh Brolin e anche Jason Momoa, che reciteranno sulla base di una sceneggiatura scritta a sei mani da Villeneuve, Eric Roth e Jon Spaihts.

Le riprese, come già anticipato, cominceranno prima di tutto a Budapest, per poi spostarsi in Giordania. Il film è prodotto dallo stesso Villeneuve insieme a Mary Parent e Cale Boyter, con Brian Herbert, Byron Merritt, Thomas Tull e Kim Herbert nel ruolo di produttori esecutivi.

Ambientato in un lontano futuro, Dune racconta la vicenda di Paul Atreides, la cui famiglia accetta il controllo del pianeta deserto Arrakis. Come unico produttore di una risorsa di grande valore, il controllo di Arrakis è molto conteso tra le famiglie nobili. Paul e la sua famiglia vengono traditi e da quel momento in poi la storia esplorerà i temi quali la politica, la religione la relazione dell'uomo con la natura. Nel frattempo Paul cercherà di guidare una ribellione per ripristinare il controllo della sua famiglia su Arrakis.

L'uscita nelle sale è prevista per il 20 novembre 2020.

Quanto è interessante?
3